Melbourne, Libere 1: Hamilton in fuga, problemi per Vettel sesto

condivisioni
commenti
Melbourne, Libere 1: Hamilton in fuga, problemi per Vettel sesto
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
24 mar 2017, 03:00

La Mercedes piazza le due W08 davanti a tutti con le gomme UltraSoft: Hamilton subito 5,5 secondi più veloce dello scorso anno! Dietro alle frecce d'argento ci sono le Red Bull, mentre la Ferrari ha sofferto dei problemi al DRS con Vettel.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Felipe Massa, Williams FW40
Romain Grosjean, Haas F1 Team
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17

E' cambiato tutto in questa nuova F.1, ma sembra che non sia cambiato niente: Lewis Hamilton è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del GP d'Australia che si disputa a Melbourne. L'inglese con la Mercedes W08 ha ottenuto il miglior tempo in 1'24"220, che risulta di cinque secondi e mezzo più veloce della prestazione ottenuta nelle libere 1 del 2016, segno che i tecnici hanno centrato l'obiettivo che si erano dati nelle scelte di regolamento con gomme larghe e tanto carico aerodinamico in più.

Il tre volte campione del mondo con un treno di gomme UltraSoft ha rifilato oltre mezzo secondo a Valtteri Bottas al debutto sulla freccia d'argento: il finlandese ha ottenuto un 1'24"803 prima del compagno di squadra e poi è stato autore di un lungo quando ha provato a ripetere la prestazione.

Dietro alle due Mercedes, le uniche che hanno usato gli pneumatici più morbidi, emergono le due Red Bull con Daniel Ricciardo al terzo posto: l'australiano è arrivato ad appena 83 millesimi da Bottas con le gomme a mescola SuperSoft, limitando a 6 decimi il distacco da Hamilton, segno che i tecnici della Renault sono riusciti a risolvere i problemi alla MGU-K della power unit Renault che tanti problemi aveva dato nei test di Barcellona.

Ricciardo è arrivato a 1'24"886 risultando il terzo pilota che è riuscito a rompere il muro dell'1'25" sfruttando la RB13 dotata di un assetto Rake molto accentuato, mentre Max Verstappen ha chiuso a quattro decimi dal padrone di casa, mettendo un secondo da Hamilton. E' chiaro che siamo ancora alle prime battute di una stagione che è solo all'inizio, altrimenti ci sarebbe da scoraggiarsi per le prestazioni della Ferrari.

Kimi Raikkonen inizia il campionato 2017 mettendo il muso della sua SF70H davanti a quella di Sebastian Vettel. Bisogna però dire che il tedesco è stato bersagliato da una serie di problemi che non gli hanno permesso di fare il lavoro che era stato programmato: Seb, infatti, nel primo giro lanciato con le Soft ha dovuto interrompere la sua prestazione perché è rimasta aperta l'ala mobile.

Dopo una lunga sosta Vettel è tornato in pista e ha fatto in tempo a fare un run con gli pneumatici SuperSoft durante il quale ha accusato delle noie alla MGU-K per cui è stato abortito il tentativo. Ecco perché Kimi Raikkonen è quinto in 1'25"372, un decimo davanti al compagno di squadra. Va detto che anche Iceman ha totalizzato solo 16 giri contro i 25 messi insieme da Bottas e addirittura i 29 di Sergio Perez con la Force India e Lance Stroll con la Williams, per cui la sensazione è che la Rossa non abbia ancora mostrato il suo vero potenziale che si era notato nei test invernali.

Dietro ai tre top team spunta la Williams di Felipe Massa: il brasiliano che torna in pista dopo il ritiro più breve della storia si colloca al settimo posto con 1'26"142, di appena 26 millesimi meglio dell'eccellente Haas di Romain Grosjean che sembra aver risolto i suoi guai endemici ai freni e si è collocato molto in alto con la "Ferrarina".

Nel pacchetto di mischia di inserisce anche la Renault con Nico Hulkenberg nono in 1'26"183 davanti alla Force India di Sergio Perez che chiude la top ten, tutti racchiusi in un appena un decimo di secondo.

Le due Toro Rosso hanno beccato due secondi dalle Mercedes (segno che è la STR12 ad essere la brutta copia della W08 e non viceversa, come aveva lasciato intendere James Key) con Carlos Sainz, 11esimo, davanti a Daniil Kvyat.

Da segnalare che Lance Stroll è 13esimo: il ragazzino canadese ha pagato sei decimi dal suo capitano Massa, ma non ha commesso errori, cercando di mettere nel carniere più giri e più informazioni possibili.

Fernando Alonso ha chiuso 14esimo con la McLaren Honda: lo spagnolo è riuscito a girare con una certa regolarità, mentre ha avuto più problemi Stoffel Vandoorne che è rimasto l'ultimo nella lista dei tempi. In difficoltà anche Jolyon Palmer con la seconda Renault: l'inglese ha fatto solo sei giri e poi i meccanici hanno dovuto smontare la sua R.S.17. Problemi anche sulla Force India di Esteban Ocon al quale hanno dovuto cambiare una pinza dei freni.

Meglio del previsto la Sauber C36 con il motore Ferrari del 2016: Marcus Ericsson è 15esimo, mentre Pascal Wehrlein, che non ha accusato problemi fisici al collo dopo essere stato dichiarato fit dai medici della FIA a seguito del crash alla Corse dei Campioni di MIami, ha concluso 18esimo. Non essere in fondo al gruppo è già un successo...

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 44  united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 22 1'24.220     226.677
2 77  finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 25 1'24.803 0.583 0.583 225.119
3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 19 1'24.886 0.666 0.083 224.899
4 33  netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 19 1'25.246 1.026 0.360 223.949
5 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 16 1'25.372 1.152 0.126 223.618
6 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 10 1'25.464 1.244 0.092 223.378
7 19  brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 28 1'26.142 1.922 0.678 221.620
8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 20 1'26.168 1.948 0.026 221.553
9 27  germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 15 1'26.183 1.963 0.015 221.514
10 11  mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 29 1'26.276 2.056 0.093 221.275
11 55  spain Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Renault 24 1'26.450 2.230 0.174 220.830
12 26  russia Daniil Kvyat  Toro Rosso Renault 25 1'26.514 2.294 0.064 220.667
13 18  canada Lance Stroll  Williams Mercedes 29 1'26.734 2.514 0.220 220.107
14 14  spain Fernando Alonso  McLaren Honda 18 1'27.116 2.896 0.382 219.142
15 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 30 1'27.348 3.128 0.232 218.560
16 31  france Esteban Ocon  Force India Mercedes 23 1'27.656 3.436 0.308 217.792
17 20  denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 20 1'27.667 3.447 0.011 217.764
18 94  germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 22 1'28.539 4.319 0.872 215.620
19 30  united_kingdom Jolyon Palmer  Renault Renault 6 1'28.585 4.365 0.046 215.508
20 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 14 1'28.695 4.475 0.110 215.240

 

Prossimo Articolo
Carica commenti