Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
123 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
137 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
144 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
158 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
179 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
193 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
256 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
263 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
277 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
284 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
298 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
312 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
319 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
333 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
347 giorni

McLaren: Seidl sta valutando quando introdurre il motore Renault Spec B

condivisioni
commenti
McLaren: Seidl sta valutando quando introdurre il motore Renault Spec B
Di:
Co-autore: Jonathan Noble
25 giu 2019, 13:29

Il team principal del team di Woking è attratto dall'idea di utilizzare il nuovo sei cilindri Renault che Ricciardo ha già usato in Francia e che assicura un salto prestazionale: potrebbe debuttare in Austria, ma Sainz pagherebbe una penalità perché è già arrivato alla quarta unità.

La McLaren è certamente la squadra che più è cresciuta in questa stagione di F1: il sesto e nono posto di Carlos Sainz e Lando Norris hanno rafforzato il quarto posto della squadra di Woking nel mondiale Costruttori con otto punti di vantaggio sulla Renault dopo la doppia penalizzazione di Daniel Ricciardo.

La MCL34, monoposto nata acerba, sta crescendo bene: dopo le frecce d’argento è probabilmente la vettura che meglio sfrutta le gomme. I tecnici al Paul Ricard hanno portato anche un’evoluzione della sospensione anteriore con il doppio bracket che è stata provata nelle prove libere del GP di Francia da Carlos Sainz, soluzione che si vedrà anche a Spilberg in questo weekend.

McLaren MCL34: ecco la sospensioni anteriore con il doppio bracket che ha provato Sainz in Francia

McLaren MCL34: ecco la sospensioni anteriore con il doppio bracket che ha provato Sainz in Francia

Photo by: Giorgio Piola

Andreas Seidl, team principal McLaren, sta valutando l’idea di montare il motore Renault Spec B che rappresenta un bel passo avanti in fatto di prestazioni. Il tedesco, però, deve sciogliere il dilemma se adottare il sei cilindri francese aggiornato e pagare la prima penalità, o proseguire con l’attuale power unit.

Ricordiamo che la ha introdotto il motore più potente sulla monoposto di Daniel Ricciardo al Gran Premio di Francia, mentre Nico Hulkenberg è rimasto alla versione standard per evitare una penalità nella gara di casa del marchio transalpino.

Invero anche la McLaren aveva avuto l'opzione di utilizzare il nuovo propulsore in Francia, ma ha scelto di non montarlo, perché Carlos Sainz ha già esaurito le sue tre power unit e il team ha ritenuto opportuno aspettare.

Andreas Seidl ha ammesso: "Al momento stiamo facendo delle valutazioni: dobbiamo rifare un piano motori per la stagione, considerando che anche quelli intorno a noi dovranno valutare l’uso di un quarto motore”.

"E soprattutto cosa significa in termini di sanzioni fino alla fine dell'anno con i diversi scenari che sono in giro."

Sainz, infatti, ha dovuto utilizzare una power unit in più per il cedimento della MGU-K nella gara di apertura della stagione in Australia. Lo spagnolo ha già omologato tre motori, per cui se vuole passare al Renault Spec B dovrà pagare una penalità in griglia.

"Siccome il motore è un buon passo avanti – conclude Seidl – stiamo valutando il da farsi, perché sarebbe bello sfruttare gli aggiornamenti che la Renault sta portando".

La McLaren cambierà motore in Austria per sfruttarlo senza penalizzazioni nella gara di casa a Silverstone? È molto probabile…

Scorrimento
Lista

Andreas Seidl, Team Principal McLaren

Andreas Seidl, Team Principal McLaren
1/10

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
2/10

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

McLaren MCL34 ali frontali

McLaren MCL34 ali frontali
3/10

Foto di: Giorgio Piola

Lando Norris, McLaren, torna in garage dopo aver finito la sua gara con un insuccesso

Lando Norris, McLaren, torna in garage dopo aver finito la sua gara con un insuccesso
4/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettaglio della sospensione anteriore della monoposto di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Dettaglio della sospensione anteriore della monoposto di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
5/10

Foto di: Giorgio Piola

Lando Norris, McLaren

Lando Norris, McLaren
6/10

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

McLaren MCL34, dettaglio dell'ala anteriore

McLaren MCL34, dettaglio dell'ala anteriore
7/10

Foto di: Giorgio Piola

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
8/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90
9/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren

Lando Norris, McLaren
10/10

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Il direttore di gara Masi apre ad una revisione delle regole sportive della F1 per il 2020

Articolo precedente

Il direttore di gara Masi apre ad una revisione delle regole sportive della F1 per il 2020

Prossimo Articolo

Ferrari - Mercedes: quei 24 millesimi di secondo che valgono una grande differenza

Ferrari - Mercedes: quei 24 millesimi di secondo che valgono una grande differenza
Carica commenti