Formula 1
02 lug
-
05 lug
FP1 in corso . . .
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
5 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
119 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
133 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
146 giorni

McLaren, Seidl: "Giusti i controlli FIA sul passaggio a Mercedes"

condivisioni
commenti
McLaren, Seidl: "Giusti i controlli FIA sul passaggio a Mercedes"
Di:
16 apr 2020, 08:51

La McLaren ha concordato un processo di monitoraggio con la FIA per il suo passaggio ai motori Mercedes l'anno prossimo, volto ad assicurare che non siano apportate modifiche per aumentare le prestazioni.

Il piano della squadra di Woking di passare dalla power unit Renault a quella Mercedes nel 2021 è stato complicato a seguito della decisione della Formula 1 di confermare le vetture di quest'anno per la prossima stagione a causa della crisi del Coronavirus.

Le squadre dovranno omologare gran parte delle loro attuali vetture, ma alla McLaren è stata concessa una deroga speciale per apportare alcune modifiche al telaio, perché è l'unica squadra che prevede di cambiare power unit.

Parlando durante la teleconferenza di mercoledì, il direttore del team McLaren, Andreas Seidl, ha detto che le circostanze in cui è stato installato un motore diverso nella vettura attuale hanno comportato dei compromessi.

Tuttavia, con un quadro più ampio che prevede di cercare di risparmiare sui costi per tutti i team, la McLaren ha accettato che qualsiasi modifica apportata al suo telaio sia puramente essenziale per il montaggio del nuovo motore, piuttosto che fatta per ottenere un aumento delle prestazioni.

Leggi anche:

"Sicuramente ci saranno delle restrizioni in termini di quanto bene possiamo integrare un nuovo propulsore nella vettura attuale" ha spiegato quando gli è stato chiesto dei compromessi che la McLaren ha dovuto affrontare.

"Abbiamo concordato con la FIA che controlleranno molto attentamente che ci sia permesso di fare solo le modifiche assolutamente necessarie per installare il propulsore Mercedes".

"Quindi controlleranno attentamente che non tocchiamo altre aree nei dintorni della centralina, cosa che ci potrebbe dare un ulteriore aumento delle prestazioni".

"Capiamo perfettamente e siamo d'accordo anche su questo, perché alla fine dobbiamo guardare al quadro generale. Cioè, dobbiamo essere d'accordo e sostenere questo congelamento con tutto quello che sta accadendo in questo momento".

"Perché anche in questo caso, come ho detto prima, questo assicura a tutti il massimo risparmio sui costi per quest'anno".

Seidl è stato chiaro poi nello spiegare che, nonostante il drammatico rinvio del nuovo regolamento previsto per il 2021, la McLaren non ha mai pensato di rimandare il passaggio alla Mercedes.

Ha anche detto che se la stagione in corso dovesse essere prolungata a gennaio, non ha previsto alcun problema per estender il rapporto con la Renault e coprire le corse all'inizio del 2021.

"Se questo accadrà davvero, se andremo a correre a gennaio, non credo che ci sarà alcun problema per quanto riguarda il nostro accordo con la Renault" ha detto.

"Penso che sia importante affermare che con Renault abbiamo un ottimo rapporto, aperto e trasparente per quest'anno. Quindi, non vedo alcun problema".

La McLaren non ha ancora deciso se la sua vettura 2021, alimentata dal propulsore Mercedes, avrà un numero di telaio diverso o se si chiamerà ancora MCL35.

Prossimo Articolo
Sticchi Damiani: "Monza? Niente errori come in Australia"

Articolo precedente

Sticchi Damiani: "Monza? Niente errori come in Australia"

Prossimo Articolo

La vita prima della F1: Valtteri Bottas

La vita prima della F1: Valtteri Bottas
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team McLaren Acquista adesso
Autore Jonathan Noble