McLaren rivela: Ricciardo ha corso con il fondo danneggiato

Il pilota australiano, settimo nella gara d'esordio con la McLaren, è stato rallentato in gara da una rottura al fondo della sua MCL35M dovuta al contatto nelle prime fasi di gara con Pierre Gasly. A svelarlo è stato il team principal della McLaren, Andreas Seidl.

McLaren rivela: Ricciardo ha corso con il fondo danneggiato

Daniel Ricciardo ha colto il settimo posto al Gran Premio del Bahrain nella gara d'esordio con McLaren. Un buon risultato, ma lontano dalle aspettative iniziali. Dopo alcune verifiche fatte dal team è però apparso chiaro come la prestazione di Daniel sia stata compromessa da un guasto sulla sua MCL35M.

Il team ha trovato un danno al fondo della vettura dell'australiano. Anche questo, almeno in parte, può spiegare i 20 secondi che hanno separato l'australiano dal compagno di squadra Lando Norris.

"Sentivo di essere lento", ha dichiarato Ricciardo dopo la gara di Sakhir. "Nel primo stint con gomme Soft avevo più o meno lo stesso passo di Lando e Leclerc, ma con le medie loro sono andati via e andavano più forte. Spero che fosse un problema sulla macchina...".

E tale si è rivelato. Il team ha notato un danno al fondo della McLaren di Daniel. Questo sarebbe stato creato dal contatto nelle fasi iniziali con l'AlphaTauri di Pierre Gasly, che ha generato una considerevole perdita di deportanza.

"Nel post gara abbiamo trovato danni al fondo di Daniel dovuti all'impatto con l'AlphaTaudi a inizio gara" ha dichiarato Andreas Seidl, team principal della McLaren. "Il livello del danno è stato alto, abbiamo perso una notevole quantità di deportanza. Nonostante la perdita di prestazioni, Daniel ha usato la sua esperienza per far fronte ai problemi e portare a casa punti importanti per il team. Ora guardiamo avanti alla prossima gara".

Ricciardo, riguardo al contatto con Gasly, ha ammesso di non aver avvertito il contatto con la monoposto di Gasly: "A essere onesti non l'ho sentito e non ho capito di avere un danno. Quando ho visto Pierre a fine gara gli ho chiesto cos'è successo. Lui mi ha detto di essere finito contro di me".

"Non avevo assolutamente idea di quanto accaduto. Ma pare che il fondo sia stato danneggiato. Potrò dormire più sereno, stanotte!", ha concluso, scherzando, l'ex pilota della Renault.

condivisioni
commenti
Podcast: F1 1986, una vita diversa per Sir Frank Williams
Articolo precedente

Podcast: F1 1986, una vita diversa per Sir Frank Williams

Prossimo Articolo

Podcast: Bobbi: "Verstappen? Non doveva andare lui sullo sporco"

Podcast: Bobbi: "Verstappen? Non doveva andare lui sullo sporco"
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021