McLaren, quanto vale il nuovo muso? Il team non lo sa ancora

Lando Norris non ha sciolto i dubbi sul nuovo muso provato nelle Libere 1 a Sochi. Dovranno essere gli ingegneri a valutare i dati raccolti ed, eventualmente, deliberarlo per le Libere 3 e le qualifiche del GP di Russia.

McLaren, quanto vale il nuovo muso? Il team non lo sa ancora

McLaren è tornata a provare il nuovo muso progettato e realizzato per la MCL35. Lo ha fatto oggi nel primo turno di prove libere del Gran Premio di Russia sulla monoposto di Lando Norris. Nel secondo turno, invece, la monoposto del pilota britannico è tornata a essere equipaggiata dal muso convenzionale.

Il nuovo muso, ispirato a quello Mercedes e abbinato a una nuova ala, è stato risparmiato in vista della giornata di domani, quando potrebbe essere riproposto. In casa McLaren, però, c'è incertezza sull'utilizzo della nuova componente. Questa sarà oggetto di valutazione degli ingegneri del team di Woking dopo i tanti dati raccolti dopo il suo impiego sia sulla pista russa, che al Mugello, dove è stato utilizzato per la prima volta in assoluto.

A spiegare i dubbi ancora esistenti sul nuovo muso è stato Lando Norris, che al termine del secondo turno di libere ha dichiarato: "Abbiamo testato diverse cose e dobbiamo capire se ci sia un grosso miglioramento o se invece no. Non siamo ancora sicuri. Abbiamo fatto un po' di test aerodinamici e il team dovrà lavorare per prepararci nel modo migliore in vista di domani".

La speranza della squadra diretta da Andreas Seidl è che i dati rivelino un miglioramento significativo rispetto alla componente che dovrebbe sostituire. Altrimenti rimarrà nei camion della McLaren per essere poi valutata ancora nei prossimi GP.

"Se ci sarà un miglioramento allora dobbiamo fare in modo che il muso non si rompa e montarlo domani, ecco perché non abbiamo montato il muso nelle Libere 2 di questo pomeriggio. Volevo evitare di fare qualcosa di stupido, come un incidente. Potremmo usarlo di nuovo domani", ha concluso Norris.

Un ragionamento che ha senso, se si pensa che nel primo turno di libere svolto questa mattina Carlos Sainz Jr. è finito per sbattere contro le barriere dopo un testacoda e rovinare così l'alettone posteriore.

condivisioni
commenti
Binotto: "Domenicali è la persona ideale per la F1"
Articolo precedente

Binotto: "Domenicali è la persona ideale per la F1"

Prossimo Articolo

Ricciardo soddisfatto: "Mi gioco tutto in qualifica"

Ricciardo soddisfatto: "Mi gioco tutto in qualifica"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021