Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Gara in
08 Ore
:
17 Minuti
:
34 Secondi
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
110 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
124 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
138 giorni

McLaren pronta a piazzare il colpo: in arrivo James Key dalla Toro Rosso

condivisioni
commenti
McLaren pronta a piazzare il colpo: in arrivo James Key dalla Toro Rosso
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
26 lug 2018, 08:52

La McLaren sembra prossima a piazzare un colpo importante per la sua riorganizzazione: dalla Toro Rosso potrebbe arrivare il direttore tecnico James Key.

James Key, Technical Director, Scuderia Toro Rosso, con Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso
James Key, Direttore Tecnico Scuderia Toro Rosso e la nuova Scuderia Toro Rosso STR13
James Key, Direttore Tecnico, Toro Rosso
Pierre Gasly, Toro Rosso STR13, precede Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33, precede Pierre Gasly, Toro Rosso STR13

Anche se da entrambe le parti si sono nascosti dietro ad un no comment, pare che l'accordo tra Key e le squadra di Woking sia già cosa fatta. Resta da capire però quando potrà iniziare questa nuova avventura.

Nella riorganizzazione della McLaren, sembra inoltre prossimo a lasciare il team anche il responsabile degli ingegneri Matt Morris.

Un'altra partenza importante, dopo quelle del responsabile tecnico del telaio Tim Goss, avvenuta in aprile, e quella più recente del racing director Eric Boullier.

Nel paddock era abbastanza noto che la McLaren fosse alla ricerca di un grande nome dopo l'uscita di Goss e il 46enne Key è considerato come uno degli ingegneri più talentuosi del Circus. Ha iniziato la sua carriera alla Jordan nel 1998 ed è rimasto nella squadra di Silverstone in tutti i suoi passaggi fino alla Force India.

Dopo aver anche ottenuto una pole con Giancarlo Fisichella a Spa nel 2009, nel 2010 è passato alla Sauber, contribuendo a riportare sul podio la squadra di Hinwil anche dopo l'uscita di scena della BMW. Infine, nel 2012 è approdato alla Toro Rosso.

Key è sempre stato noto per essere bravo a sfruttare al meglio le risorse limitate delle squadre di centro gruppo, quindi il suo passaggio alla McLaren può essere importante, visto che a Woking stanno affrontando un momento di ristrettezze finanziarie.

La sua partenza però rischia di essere un duro colpo per la Toro Rosso, visto che negli ultimi anni si è dimostrato uno degli asset più importanti per la compagine faentina.

Questo può avere delle conseguenze anche per i cugini della Red Bull, che sicuramente avrebbero apprezzato qualche suo consiglio nella delicata fase di transizione per il passaggio dalle power unit Renault a quelle Honda., già vissuta dalla Toro Rosso in questa stagione.

Prossimo Articolo
Report Strategie: ecco come una frazione di secondo ha permesso a Hamilton di vincere in Germania

Articolo precedente

Report Strategie: ecco come una frazione di secondo ha permesso a Hamilton di vincere in Germania

Prossimo Articolo

Ferrari: per la SF71H adattamenti delle ali e del fondo all'Hungaroring

Ferrari: per la SF71H adattamenti delle ali e del fondo all'Hungaroring
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper