F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

McLaren: niente sospensione anteriore con il doppio bracket in Austria

condivisioni
commenti
McLaren: niente sospensione anteriore con il doppio bracket in Austria
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
27 giu 2019, 09:25

La squadra di Woking a Spielberg ha portato due monoposto con la sospensione anteriore dotata di un solo bracket, evitando di portare avanti gli esperimenti sulla soluzione in stile Mercedes che aveva fatto il suo debutto nelle libere del Paul Ricard.

La McLaren in Austria ha rinunciato a proseguire gli sviluppi con la sospensione anteriore dotata del doppio bracket che aveva fatto il suo debutto sulla monoposto di Carlos Sainz la scorsa settimana in Francia.

McLaren MCL34: ecco la sospensione aanteriore senzaa il doppio bracket vista in Austria

McLaren MCL34: ecco la sospensione aanteriore senzaa il doppio bracket vista in Austria

Photo by: Giorgio Piola

Il team di Woking al Paul Ricard aveva fatto un esperimento dotando la MCL34 del bracket che sposta il punto di fulcro del puntone al di fuori del porta mozzo, permettendo alla monoposto di abbassarsi di 5 mm quando le ruote sono sterzate seguendo laa filosofia che quest'anno è stata lanciata dalla Mercedes sulla W10.

 McLaren MCL34, dettaglio della sospensione anteriore dotata di doppio bracket in Francia

McLaren MCL34, dettaglio della sospensione anteriore dotata di doppio bracket in Francia

Photo by: Giorgio Piola

La soluzione ha bisogno di essere ulteriormente sviluppata per essere messa a punto, per cui avrebbe bisogno di altri test in pista, ma in questa fase la McLaren ha trovato una buona comprensione nell’uso delle gomme Pirelli per cui preferisce lavorare già nelle libere di Spielberg con la sospensione standard perché l’obiettivo è quello di difendere il quarto posto nel mondiale Costruttori dalla Renault.

La squadra diretta da Andrea Siedl deve valutare se passare subito al motore Renault Spec B che per la prima volta è stato usato da Daniel Ricciardo in Francia, pagando con il pilota spagnolo una penalità, visto che è già arrivato al terzo motore stagionale o se aspettare ancora per fare bene in Stiria.

Prossimo Articolo
Alfa Romeo, Vasseur: "Arriveranno aggiornamenti grossi a Silverstone e Budapest"

Articolo precedente

Alfa Romeo, Vasseur: "Arriveranno aggiornamenti grossi a Silverstone e Budapest"

Prossimo Articolo

Albon passa alla Spec 3 Honda: per lui scatta una penalità di 10 posizioni in griglia

Albon passa alla Spec 3 Honda: per lui scatta una penalità di 10 posizioni in griglia
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie