McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo?
Prime

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo?

Di:
, Journalist

Lando Norris si è segnalato come la sorpresa più bella dell'inizio del Mondiale 2021 di Formula 1. Il quarto posto di Sakhir e il podio di Imola sono segnali di un pilota in grande ascesa, che potrebbe mettere in difficoltà la stella Ricciardo. Ma dovrà essere più costante del 2020...

Nell'ultimo baluardo emiliano prima dell'inizio della ridente terra romagnola fatta di promettenti salitelle e dolci declivi delle colline imolesi, Lando Norris ha prima solcato l'asfalto bagnato dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola con la maestria di un capitano di vascello navigato e temerario. Poi, non pago delle imprese sull'elemento liquido che per eccellenza rende le corse più complicate e incerte, ha sfoderato un passo gara secondo solo a chi lo ha preceduto sotto la bandiera a scacchi del Gran Premio dell'Emilia Romagna, ovvero gli imprendibili Max Verstappen e Lewis Hamilton. I quali, va detto, hanno fatto e probabilmente faranno un campionato a parte da qui al mese di dicembre, giocandosi il titolo iridato Piloti 2021.

Un Norris in versione "Pirati dei Caraibi", in un luogo che di caraibico ha nulla, se non il fascino che rimanda a tempi antichi, in cui su quella striscia di asfalto avvennero vittorie strepitose, duelli mozzafiato e tragedie che hanno cambiato per sempre la Formula 1 e la percezione che tutti avevano e hanno di essa. Una gara matura, veloce, coraggiosa. A tratti irresistibile, quella del britannico della McLaren, che ha attirato gran parte dei riflettori su di sé in una corsa resa luminosa da tanti, tantissimi avvenimenti. Ma andiamo con ordine.

condivisioni
commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max andava preso per il collo. Lewis un pro" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max andava preso per il collo. Lewis un pro"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Podcast: Estoril '85, la prima magia iridata di Senna
Articolo precedente

Podcast: Estoril '85, la prima magia iridata di Senna

Prossimo Articolo

Wolff: "L'obiettivo eravamo noi, Aston paga un danno collaterale?"

Wolff: "L'obiettivo eravamo noi, Aston paga un danno collaterale?"
Carica commenti