McLaren: la Honda porta una MGU-H aggiornata in Russia

condivisioni
commenti
McLaren: la Honda porta una MGU-H aggiornata in Russia
Di: Lawrence Barretto
Tradotto da: Matteo Nugnes
24 apr 2017, 16:47

Le McLaren di Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne riceveranno dalla Honda un aggiornamento legato all'affidabilità della MGU-H questo fine settimana in Russia, dopo i problemi patiti in Bahrain.

Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32, ritorna ai box
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
I meccanici McLaren mechanics guardano la gara dal garage con la monoposto di Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32

Un problema alla MGU-H ha impedito ad Alonso di portare a termine le qualifiche in Bahrain, mentre Vandoorne non è neppure riuscito a prendere il via per un guasto che dovrebbe essere stato della stessa natura.

Nell'arco della due giorni di test in Bahrain la Honda ha fatto delle correzioni provvisorie per evitare che si potesse ripetere questo genere di problemi, e nella seconda giornata Vandoorne è riuscito a completare il programma di lavoro senza particolari intoppi.

Da allora, il costruttore giapponese sta lavorando per attuare le contromisure che potranno risolvere il problema una volta per tutte.

Motorsport.com ha appreso che entrambi i piloti avranno a disposizione nuove componenti della MGU-H che sono stati aggiornati per avere più affidabilità in Russia, ma non ci sarà una specifica completamente nuova.

Significa che Vandoorne utilizzerà la sua quarta MGU-H della stagione e che quindi ogni sostituzione successiva porterà ad una penalità in griglia. Alonso invece utilizzerà la sua terza.

"Dopo il deludente weekend del GP del Bahrain, abbiamo avuto un paio di giornate molto impegnative nei test svolti al Bahrain International Circuit" ha detto Yusuke Hasegawa, grande capo del reparto F.1 della Honda.

"La squadra ha lavorato duramente per attuare alcune contromisure per risolvere i nostri problemi alla MGU-H".

"Nella seconda giornata di test pensiamo di essere riusciti a trovare la direzione da seguire, visto che Stoffel è riuscito a completare 81 giri".

Vandoorne ha aggiunto che il morale della squadra si è sollevato dopo questa giornata positiva di prove.

"Dopo un paio di settimane difficili, l'ultimo giorno dei test in Bahrain è stato molto incoraggiante, sia per me che per l'intera squadra" ha detto.

"Era una spinta di cui avevamo bisogno e ci ha fornito molte informazioni utili sulla direzione da prendere con l'intero pacchetto, quindi andiamo a Sochi con sensazioni migliori rispetto a quelle delle ultime uscite".

Prossimo Articolo
Inagurata a Milano la mostra "Wow, Gilles" di Ercole Colombo

Articolo precedente

Inagurata a Milano la mostra "Wow, Gilles" di Ercole Colombo

Prossimo Articolo

McLaren: Alonso ad Indy per tenere vivo il suo spirito competitivo

McLaren: Alonso ad Indy per tenere vivo il suo spirito competitivo
Carica commenti