McLaren: in arrivo un prestito dalla Bahrain National Bank?

Il McLaren Group sembra intenzionato ad ottenere un prestito dalla National Bank of Bahrain per far fronte ad un urgente deficit di liquidità.

McLaren: in arrivo un prestito dalla Bahrain National Bank?

Il McLaren Group sembra intenzionato ad ottenere un prestito dalla National Bank of Bahrain per far fronte ad un urgente deficit di liquidità.

Questa mossa permetterebbe alla società di ottenere almeno la prima fase del necessario rifinanziamento da un'organizzazione "amica", che condivide una parte significativa della sua proprietà con la McLaren.

La NBB è posseduta al 44% della Mumtalakat Holding Company, il fondo sovrano del Bahrain, che possiede il 56% della McLaren. Un prestito tra le due parti, dunque, sarebbe a condizioni più favorevoli di quelle disponibili sui mercati finanziari.

Stando ad alcuni documenti del tribunale, la McLaren ha bisogno di 280 milioni di sterline e che i primi finanziamenti sono necessari entro metà luglio, a causa dell'impatto che la crisi del COVID-19 ha avuto sulla società.

La McLaren Holdings ha recentemente avviato un'azione legale per liberare le sue proprietà a Woking, così come la collezione di vetture storiche per contribuire a raccogliere fondi.

Leggi anche:

L'azienda ha diverse opzioni sul tavolo per utilizzare sia le proprietà che la collezione di vetture. Finora, tuttavia, qualsiasi mossa è stata bloccata da un gruppo di obbligazionisti che ritengono che questi beni siano fondamentali e non vogliono che siano utilizzati per raccogliere fondi.

Questi avrebbero a loro volta un piano per fornire un prestito alla McLaren un prestito, ma a condizioni che non sono accettabili per l'azienda.

La McLaren ha osservato che i detentori delle obbligazioni "stanno cercando di creare un situazione per cui il gruppo non abbia altra scelta che accettare la loro proposta di finanziamento (a condizioni dettate da loro), indipendentemente dall'impatto che avrò sugli altri creditori e sugli altri azionisti".

La scorsa settimana un giudice ha accettato di accelerare il processo nei tribunali britannici a partire dal 2 luglio, quando la McLaren cercherà di liberare i suoi bene e di procedere con i suoi piani per raccogliere fondi.

Si è capito quindi che il prestito della NBB, del quale ha parlato per la prima volta Sky News, potrebbe diventare realtà a breve termine, anche senza che l'azione legale si riveli vincente. In effetti, i collegamenti con il Bahrain significa che tra i requisiti potrebbe non esserci quello di impegnare le vetture storiche come garanzia.

La McLaren per ora ha rifiutato di commentare questi ultimi sviluppi.

condivisioni
commenti
AlphaTauri: a Imola procede il lavoro sulla AT01
Articolo precedente

AlphaTauri: a Imola procede il lavoro sulla AT01

Prossimo Articolo

Nasce la Sauber Academy per giovani piloti di talento

Nasce la Sauber Academy per giovani piloti di talento
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021