McLaren Group, perdite ingenti già prima della crisi Covid-19!

La crisi dell'azienda inglese è rispecchiata nei dati del primo trimestre dell'anno, ossia prima che scoppiasse la pandemia di Coronavirus.

McLaren Group, perdite ingenti già prima della crisi Covid-19!

McLaren Group ha avuto un crollo di introiti nei primi tre mesi del 2020, quindi anche prima che si scatenasse la pandemia di Coronavirus con conseguente crisi.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, le entrate sono scese da 284 milioni di sterline a 109 milioni, mentre l'azienda ha registrato una perdita di 81 milioni, contro i 22 milioni di profitto registrati nel 2019.

Gran parte del calo è legato alle vendite, dato che quest'anno per ora di macchine ne sono state acquistate solo 307, mentre 12 mesi fa eravamo già a 953. Qui però c'è un margine legato agli ordini, che attualmente è sulle 993 unità, gran parte delle quali di modelli in serie limitata e con margini di guadagno più alti.

Per quanto riguarda McLaren Racing, le entrate sono scese di 4,4 milioni, considerando che nel medesimo periodo sono saltati i GP di Australia e Bahrain; di conseguenza, anche il team ha dovuto accettare una riduzione dei pagamenti.

Nel 2019 erano state vendute tre vetture storiche per un totale di 5,1 milioni, cosa che non si è ripetuta per ora nel 2020. Tuttavia, parte di questa perdita è stata compensata dalle sponsorizzazioni, che sono incrementate a 4,1 milioni.

Calo anche per McLaren Applied pari a 5,8 milioni, visto il completamento di due grandi progetti particolari.

La pandemia di COVID-19 in realtà è iniziata a marzo e quindi il primo trimestre non rispecchia a pieno quello che sarà l'impatto della chiusura delle concessionarie, della produzione e della mancanza di gare di F1 da aprile.

Sul futuro c'è però ottimismo, come spiega la nota: "Abbiamo immediatamente adottato misure di riduzione dei costi di lavoro e produzione, mentre altri riguardanti marketing, eventi, motorsport e viaggi sono state razionalizzati".

E' notizia di qualche giorno fa che verranno licenziate parecchie persone, riducendo il personale della squadra corse a 70 elementi. Non è un segreto che il marchio britannico sia alla ricerca di nuovi finanziamenti: "Stiamo esaminando potenziali alternative, garantite o meno, per trovare i 275 milioni che servono a rafforzare la nostra posizione. Un aggiornamento verrà dato appena sarà possibile".

condivisioni
commenti
F1 2021: ecco come si riducono le ore in galleria
Articolo precedente

F1 2021: ecco come si riducono le ore in galleria

Prossimo Articolo

Ricciardo: "Ferrari? Non so perché non abbiamo chiuso"

Ricciardo: "Ferrari? Non so perché non abbiamo chiuso"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021