F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

McLaren: ecco l'ala anteriore di Alonso con tanti soffiaggi in più

Sulla MCL32 il capo degli aerodinamici, Peter Prodromou, cerca di energizzare il vortice Y250 con due slot nella parte interna dei flap, mentre il marciapiede che si attacca alla paratia laterale è caratterizzato da una vera e propria saracinesca...

La McLaren ha portato ad Austin un'ala anteriore comopletamente nuova per Fernando Alonso rispetto a quella che abbiamo visto in occasione del GP del Giappone a Suzuka e che è usata ad Austin da Stoffel Vandoorne: nella foto in alto è possibile osservare come sia cambiato il profilo principale che è composto in due elementi: il bordo d'entrata è molto meno pronunciato e il secondo profilo mostra un nuovo soffiaggio nella parte interna, quella dove si genera il vorice Y250. In quella zona si osserva anche un secondo soffiaggio nel primo dei quattro flap aggiuntivi.

Se guardiamo il mainplane dal lato della bandella laterale esterna non può sfuggire  come siano raddoppiati i soffiaggi del marciapiede (che ora è più grande) dopo il "ricciolo".

La complessa realizzazione che è stata sviluppata a Woking evidenzia anche una diversa forma e posizione dei tre piccoli profili che si vedono in coda alla bandella laterale nella parte più alta, mentre sotto si può fare il confronto con l'ala di Stoffel Vandoorne che è la stessa di Suzuka.

 

McLaren MCL32 nose and front wing
McLaren MCL32: l'ala vecchia montata sulla monoposti di Stoffel Vandoorne

Photo by: Giorgio Piola

Peter Prodromou, capo degli aerodinamici di Woking, ha cercato di migliorare la qualità del vortice Y250 da energizzare verso il retroreno della monoposto e ha puntato ad un aumeno del carico aerodinamico anteriore.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP degli USA
Sub-evento Sabato, prove libere
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Fernando Alonso , Stoffel Vandoorne
Team McLaren
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola