F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

McLaren: due Monkey seat diversi durante le libere 1

La McLaren per il GP di Monaco ha portato due Monkey seat molto diversi: quello di Button cerca di sfruttare il (minimo) soffiaggio dei gas di scarico, mentre quello di Alonso è più semplice ed è meno carico aerodinamicamente.

La McLaren dopo aver sviluppato l'ala anteriore per il GP di Spagna ha lavorato sul retrotreno della MP4-31 a Montecarlo. La squadra di Woking ha portato nel Principato due diverse soluzioni di Monkey seat che sono state provate nel primo turno di prove libere da Jenson Button e Fernando Alonso.

 

McLaren MP4-31, l'ala posteriore
McLaren MP4-31: il Monkey seat più carico provato da Button

Photo by: Giorgio Piola

 

Sopra, si può osservare il Monkey seat che è stato montato sulla macchina dell'ex campione del mondo inglese: Jenson Button ha potuto girare con una soluzione più carica che cerca di sfruttare il soffiaggio dello scarico.

Le due lunghe paratie laterali, insieme ai tre profili servono ad avvolgere il terminale: i sensori di temperatura messi nella parete interna della bandella evidenzia che si cura il calore dei gas in quella zona con la speranza di sfruttare un minimo effetto di soffiaggio.

Sotto, la più semplice soluzione che è stata montata sulla McLaren di Fernando Alonso caratterizzata da un doppio flap con un soffiaggio. Vedremo nel pomeriggio quale sarà la soluzione che verrà promossa...

 

McLaren MP4-31, l'ala posteriore
McLaren MP4-31: il monkey seat più scarico affidato ad Alonso

Photo by: Giorgio Piola

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Giorgio Piola technical analysis
Circuito Montecarlo
Piloti Jenson Button , Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola