F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

McLaren: c'è un'ala anteriore nuova soltanto per Alonso

condivisioni
commenti
McLaren: c'è un'ala anteriore nuova soltanto per Alonso
Giorgio Piola
Di: Giorgio Piola
26 mag 2018, 15:02

Oltre alla T-wing bassa montata su entrambe le MCL33, sulla monoposto di Fernando è apparsa una nuova ala anteriore che prosegue la fase di sviluppo dopo l'adozione del muso più stretto. E Fernando ha ripagato il team con un settimo posto.

La McLaren ha iniziato la sua fase di crescita dopo aver portato il nuovo muso al GP di Spagna. Il team di Woking sembra che abbia iniziato una lenta ma graduale ripresa portando ad ogni gara delle soluzioni nuove che sono state sviluppate dagli aerodinamici diretti da Peter Prodromou.

 

 

 

McLaren MCL33, dettaglio della nuova versione dell'ala anteriore
McLaren MCL33, dettaglio della nuova versione dell'ala anteriore

Photo by: Giorgio Piola

Fernando Alonso ha colto in qualifica un settimo posto che permette alla MCL33 di non essere più l'ultima monoposto a motore Renault: questa volta dopo la Red Bull in pole position di Daniel Ricciardo c'è la "papaya" dello spagnolo che dalla prove libere del sabato mattina ha potuto beneficiare della nuova ala anteriore che si sposa perfettamente al muso più stretto visto a Barcellona.

Le novità riguardano l'upper flap più interno che adesso è composto da due elementi separati da un soffiaggio mentre in precedenza era unico e più corto. L'altra modifica riguarda la parte finale della paratia laterale: fra l'ultimo flap e la bandella è apparso un profilo svergolato verso l'esterno che riprende dei concetti già visti sulla Mercedes W09.

 

McLaren MCL33, dettaglio della vecchia versione dell'ala anteriore
McLaren MCL33, dettaglio della vecchia versione dell'ala anteriore

Photo by: Giorgio Piola

Nel retrotreno, invece, anche la MCL di Stoffel Vandoorne ha potuto disporre del profilo aggiuntivo che è stato montato in coda alla pinna del cofano, alla massima altezza concessa dal regolamento per migliorare l'efficienza dell'ala posteriore su una pista come quella di Monte Carlo dove serve il massimo carico.

 

McLaren MCL33, dettaglio posteriore
McLaren MCL33, dettaglio della T-wing bassa attaccata alla coda della pinna

Photo by: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
Raikkonen: "Ho faticato a mandare in temperatura le gomme"

Articolo precedente

Raikkonen: "Ho faticato a mandare in temperatura le gomme"

Prossimo Articolo

Vettel: "Non potevo battere Ricciardo, ma domani è un'altra cosa"

Vettel: "Non potevo battere Ricciardo, ma domani è un'altra cosa"
Carica commenti