McLaren: c'è la power unit tutta 2016 e un cofano motore più largo

condivisioni
commenti
McLaren: c'è la power unit tutta 2016 e un cofano motore più largo
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
29 feb 2016, 18:17

La MP4-31 nella seconda sessione di test a Barcellona farà girare il sei cilindri con un plenum di maggiori dimensioni e il turbo più grande. Ragione per cui il cofano motore non sarà più "zero size"

Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren
Jenson Button, McLaren MP4-31
McLaren MP4-31, lo scarico e l'ala posteriore
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31, con i sensori per i rilievi aerodinamici
Fernando Alonso, McLaren MP4-31

La McLaren ha saputo sfruttare a dovere i due giorni di filming day effettuati a Barcellona venerdì e sabato subito dopo la prima sessione di test invernali: la squadra di Woking nei 100 km al giorno concessi dal regolamento FIA ha potuto verificare che siano stati risolti i problemi alla power unit della Honda che nell'ultimo giorno ha impedito a Fernando Alonso di effettuare un solo giro cronometrato per una perdita di liquido refrigerante.

La musica dovrebbe cambiare in questa seconda, e ultima, tornata di prove catalane: la Casa giapponese, infatti, farà girare il 6 cilindri turbo RA616 H in totale configurazione 2016, dopo che nel debutto stagionale della MP4-31 erano state riprese delle parti della scorsa stagione, ma senza successo.

L'avvicendamento al vertice di Honda Motorsport, con l'arrivo di Yusuke Hasegawa al posto di Yasuhisa Arai, ha prodotto delle accelerazioni nella catena decisionale dei nipponici. Nei prossimi quattro giorni vedremo cambiare l'aspetto del retrotreno della MP4-31: sarà facilmente riconoscibile perché il cofano motore "zero size" come l'hanno definito gli inglesi, lascerà il posto ad una soluzione un po' meno estrema, ma utile a fare respirare le componenti della power unit e a contenere il turbo compressore più grande e con un plenum di maggiori dimensioni.

Con questi interventi la Honda dovrebbe garantirsi una maggiore ricarica elettrica, mentre sarebbe stata migliorata l'erogazione del motore endotermico, anche se senza importanti incrementi di potenza. Il dubbio è legato all'affidabilità, dopo le "sorprese" viste la scorsa settimana.

Anche la McLaren sta cercando di fare la sua parte visto che è intervenuta sulla batteria dell'ERS, un particolare che l'anno scorso ha contribuito a far soffrire il team di Ron Dennis. Fernando Alonso, che sarà in pista domani, e Jenson Button contano di trarre utili informazioni per dare il vero via alla stagione 2016...

 

Prossimo articolo Formula 1
Ecco le line up piloti dell'ultima sessione dei test invernali di Barcellona

Articolo precedente

Ecco le line up piloti dell'ultima sessione dei test invernali di Barcellona

Prossimo Articolo

Toro Rosso STR11, non c'è solo il vestito nuovo

Toro Rosso STR11, non c'è solo il vestito nuovo
Carica commenti