McLaren: cambiata la scocca ad Alonso ancora dolorante dopo il crash di Spa

condivisioni
commenti
McLaren: cambiata la scocca ad Alonso ancora dolorante dopo il crash di Spa
Di: Franco Nugnes
31 ago 2018, 07:03

Della MCL33 incidentata a Spa è rimasta solo la power unit Renault che sarà verificata questa mattina nel primo turno di prove libere. Tutto il resto è stato cambiato a partire dal telaio (che è uno già usato). Fernando ha accusato dolori alla schiena e a un polso.

Fernando Alonso, McLaren
Charles Leclerc, Sauber C37, Fernando Alonso, McLaren MCL33 collide at the start of the race
Fernando Alonso, McLaren, e Stoffel Vandoorne, McLaren, in griglia di partenza

Non è stata una settimana facile per la McLaren: dopo l’incidente di Fernando Alonso nel primo giro del GP del Belgio i tecnici di Woking hanno deciso di sostituire il telaio della MCL33 che è rimasto gravemente danneggiato dopo il pauroso volo sulla Sauber di Charles Leclarc a causa della tamponata causata da Nico Hulkenberg.

La monoposto è stata ricostruita intorno a un telaio già utilizzato a inizio stagione, mentre è da verificare la tenuta della power unit Renault: il motore verrà provato oggi nella prima sessione di libere e solo dopo verrà deciso se sarà necessario sostituirlo con uno nuovo.

“Siamo a corto di pezzi di ricambio – ha spiegato Fernando - abbiamo il necessario che è stato montato sulla macchina. Tutto il resto probabilmente è di una specifica diversa. Il danno è stato grande ed è costato caro alla squadra”.

Il pilota spagnolo ha ammesso di aver accusato del mal di schiena durante la settimana dopo il duro atterraggio in Belgio e che anche il polso è ancora dolorante dopo il primo impatto con la Sauber.

"Sì, ora va meglio. Avevo dolore domenica perché avevo le mani sul volante quando ho toccato Leclerc. Ogni giorno va sempre meglio. Martedì sono stato male per un risentimento alla schiena, ma ieri andava già bene. Non dovrei avere problemi a guidare”.

 

Prossimo articolo Formula 1
Fotogallery: l'Autodromo di Monza si prepara a ospitare il Gran Premio d'Italia 2018 di F1

Articolo precedente

Fotogallery: l'Autodromo di Monza si prepara a ospitare il Gran Premio d'Italia 2018 di F1

Prossimo Articolo

Bottas: "Se la Mercedes me lo chiederà mi metterò a disposizione del team"

Bottas: "Se la Mercedes me lo chiederà mi metterò a disposizione del team"
Carica commenti