McLaren: a Barcellona con il motore Honda vecchio?

condivisioni
commenti
McLaren: a Barcellona con il motore Honda vecchio?
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
17 feb 2016, 15:21

La McLaren ha forti dubbi sull'affidabilità della nuova power unit dotata del turbo più grande. Anche i dati aerodinamici della MP4-31 sono meno entusiastici delle previsioni.

Jenson Button, McLaren MP4-30
McLaren, spostato più in basso il pacco radiante sulla power unit
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren
Jenson Button, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MP4-30

Nel Mondiale 2016 la McLaren è potenzialmente la squadra che dovrebbe mostrare il maggior salto in avanti sul fronte della performance. Dopo le difficoltà incontrare nello scorso campionato, è lecito attendersi un miglioramento corposo, in grado di portare la squadra nella top-10. Questi sono gli obiettivi, ma i primi “rumors” sono tutt’altro che tranquillizzanti, e descrivono un contesto allarmato dai cronici problemi di affidabilità della power unit Honda e non solo.

Quale power unit a Barcellona?
Il motore giapponese ha mostrato dei passi avanti sul fronte “ibrido”, ma al banco-prova i test di durata avrebbero evidenziato importanti problemi di affidabilità che la squadra teme molto in vista del programma di lavoro pianificato per i test di Barcellona.

Le indiscrezioni parlano di complicazioni al turbo, al punto da far sorgere il dubbio sulla versione di power unit con cui la squadra inglese affronterà le prove spagnole. Se la priorità sarà quella di macinare chilometri, non è da escludere che possa essere utilizzata la 2015. La line-up dei piloti prevede nelle quattro giornate vedrà l’alternanza di Jenson Button (che inizierà le prove) con Fernando Alonso, che chiuderà i test.

MP4-31 migliora, ma non troppo.
Le voci, che troveranno conferma o smentita nelle prove della prossima settimana, descrivono anche dei dubbi sulla MP4-31. La nuova monoposto nelle simulazioni avrebbe evidenziato un miglioramento rispetto alla precedente, ma non all’altezza delle aspettative.

Anche l’annuncio dell’arrivo del nuovo amministratore delegatom Jost Capito, non ha contribuito a tranquillizzare l’ambiente, che si trova già sotto pressione per i problemi descritti. Mai come in questo momento il team inglese ha bisogno di riscontri positivi dalla pista, anche per tranquillizzare Fernando Alonso, che ha utilizzato una gran dose della sua pazienza nel 2015. Tra tutti i team a caccia di risposte nelle prove sul circuito di Catalunya, la McLaren sarà quella più sotto pressione.

Prossimo articolo Formula 1
Il nuovo casco 2016 di Jenson Button è... Vintage!

Articolo precedente

Il nuovo casco 2016 di Jenson Button è... Vintage!

Prossimo Articolo

Sebastian Vettel ha fatto il sedile per la Ferrari 2016

Sebastian Vettel ha fatto il sedile per la Ferrari 2016
Carica commenti