Mazepin dovrà correre con bandiera neutrale in F1

Le sanzioni stabilite dal CAS si applicheranno anche a tutti gli atleti russi impegni nei campionati mondiali gestiti dalla FIA. Mazepin dovrà schierarsi come atleta neutrale sino alla fine del 2022.

Mazepin dovrà correre con bandiera neutrale in F1

Nel mese di dicembre il CAS ha confermato il divieto per la Russia di partecipare a eventi sportivi mondiali a seguito delle vicende legate al doping di stato ed alle coperture inerenti le Olimpiadi invernali di Sochi del 2014.

La WADA, World Anti-Doping Agency, aveva proposto un ban di 4 anni ma il CAS ha ridotto la squalifica a due. Ciò significa che non ci sarà alcuna squadra russa alle prossime Olimpiadi ed ai mondiali di calcio del 2022.

La Federazione automobilistica russa ha annunciato di aver ricevuto chiarimenti dalla FIA in merito alla sentenza del CAS. L’unico pilota della nazione ad oggi impegnato nel mondiale di Formula 1, Nikita Mazepin, non potrà correre con bandiera russa per le prossime due stagioni.

Ai piloti russi impegnati in tutti i campionati mondiali della FIA - tra cui Formula E, WRC, WEC e WRX - sarà anche vietato l'uso di emblemi, bandiere o simboli nazionali, così come la parola "Russia" o "russo".

I piloti saranno autorizzati a chiamarsi "atleta neutrale dalla Russia" o essere elencati come "Russia. Atleta neutrale" e ad utilizzare la parola "Russia" su qualsiasi abbigliamento, a condizione che sia dato lo stesso risalto anche alla parola "atleta neutrale".

I piloti potranno usare l'acronimo RAF, che sta per 'Russian Automobile Federation', e potranno anche utilizzare i colori della bandiera russa.

La decisione del CAS, però,  impedisce la riproduzione dell'inno nazionale russo agli eventi FIA, il che significa che questo non sarà suonato prima del gran premio di Sochi, né per qualsiasi vittoria russa durante la cerimonia del podio.

Da questa decisione dovrebbe essere escluso il pilota junior della Ferrari, Robert Shwartzman, poiché impegnato nel campionato di Formula 2 che non ha validità mondiale.

La sentenza del CAS avrà effetto fino al 16 dicembre 2022. Il Gran Premio di Sochi non dovrebbe essere toccato da questa decisione grazie alle clausole contrattuali che impegnato gli organizzatori dell’evento con la F1.

condivisioni
commenti
Aston Martin: due gettoni spesi nella scocca "Mercedes"

Articolo precedente

Aston Martin: due gettoni spesi nella scocca "Mercedes"

Prossimo Articolo

Gasly: all'asta il casco tributo per Senna usato a Imola

Gasly: all'asta il casco tributo per Senna usato a Imola
Carica commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese" Prime

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Il primo giorno in pista ha regalato qualche inaspettata sospesa. Colpa del caldo che, a quanto pare ha giocato qualche brutto scherzo a chi pensava di far bene. Franco Nugnes e Giorgio Piola, in questo nuovo video, analizzano le prove libere del Gran Premio d'Ungheria.

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Formula 1
29 lug 2021
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021