Max Verstappen sbanca la cerimonia di premiazione FIA

Per il secondo anno consecutivo il pilota olandese conquista il FIA Personality of the Year. Oltre a questo riconoscimento, Verstappen è stato premiato per il sorpasso dell'anno grazie alla manovra effettuata ai danni di Rosberg in Brasile.

Max Verstappen sbanca la cerimonia di premiazione FIA
Max Verstappen, Red Bull Racing, prova le Pirelli 2017
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing at a team photograph
Max Verstappen, Red Bull Racing

La cerimonia di chiusura della stagione motoristica svoltasi ieri sera a Vienna ha visto Max Verstappen premiato dalla FIA con due trofei, il FIA Personality of the Year ed il FIA Action of the Year.

L'olandese, capace di conquistare la vittoria al debutto sulla Red Bull in occasione del Gran Premio di Spagna, ha ricevuto il primo riconoscimento per le performance mostrate nel corso della stagione, replicando così quanto ottenuto al termine del 2015.

Verstappen è poi stato premiato per il sorpasso dell'anno realizzato nel corso dello spettacolare Gran Premio del Brasile ai danni del neo campione del mondo Nico Rosberg.

Nel corso della tradizionale cerimonia, il tedesco della Mercedes, dopo aver annunciato a sorpresa il ritiro dalle competizioni, ha ricevuto il trofeo destinato al vincitore del titolo iridato, mentre Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo hanno conseguito la coppa destinata al secondo ed al terzo classificato nella classifica piloti.

Presente per la Mercedes Toto Wolff che ha così potuto ritirare il trofeo destinato alla scuderia vincente nella classifica riservata ai costruttori.

Per il secondo anno consecutivo gli organizzatori del Gran Premio del Messico hanno ricevuto il FIA Promoter of the Year.

La cerimonia di Vienna ha poi visto Neel Jani, Marc Lieb e Romain Dumas ricevere il trofeo destinato ai vincitori nella classifica piloti del WEC, mentre Fritz Enzinger della Porsche ha ritirato il riconoscimento riservato ai costruttori.

Sebastien Ogier, Jose Maria Lopez, Mattias Ekstrom, Sebastien Buemi e Lance Stroll sono stati premiati con i trofei per la conquista del titolo piloti nel WRC, WTCC, World Rallycross, Formula E nella Formula 3 Europea.

Il presidente della Federazione Internazionale, Jean Todt, ha poi premiato con il President's Award Frederic Sausset. Il francese, quadriamputato, è stato protagonista di una impresa incredibile nel corso della 24 Ore di Le Mans, concludendo al trentottesimo posto la storica gara di durata al volante della Morgan LMP2 condivisa con Christophe Tinseau e Jean-Bernard Bouvet.

condivisioni
commenti
Chi al posto di Rosberg? Tre diversi scenari per la Mercedes

Articolo precedente

Chi al posto di Rosberg? Tre diversi scenari per la Mercedes

Prossimo Articolo

Wolff provoca: "Potremmo offrire la Mercedes a Valentino o Lorenzo"

Wolff provoca: "Potremmo offrire la Mercedes a Valentino o Lorenzo"
Carica commenti
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021