Massa: "Dobbiamo cambiare la situazione"

L'obiettivo è risalire la china dopo che in Turchia sono state davanti anche Mercedes e Renault

Massa:
Felipe Massa è arrivato a Montreal decisamente rilassato. Dopo un periodo in cui comunque ha avuto un minimo di incertezza sul suo futuro, da un paio di giorni infatti è certo che fino al 2012 continuerà ad essere un pilota della Ferrari. Inevitabile quindi un suo commento a riguardo una volta giunto in autodromo: "E’ fantastico: rimanere per altri due anni con la Ferrari dimostra che tutta la squadra crede in me, e questo mi da ulteriori motivazioni per continuare a spingere. E’ quello che voglio, ho sempre sognato essere un pilota Ferrari e adesso sono già al mio quinto anno con la squadra". Dopo le difficoltà della Turchia, l'obiettivo è ovviamente quello di risalire la china: "Il nostro obiettivo è sempre lo stesso, ovvero essere i migliori, ma fino ad ora Red Bull e McLaren hanno dimostrato di essere più forti, e in Turchia eravamo dietro anche a Mercedes e Renault: in questo weekend dobbiamo cercare di cambiare la situazione". Felipe è tornato anche sull'incidente tra Mark Webber e Sebastian Vettel, assicurando che in Ferrari non si vedrà mai una situazione del genere. "Non abbiamo ordini di squadra, ma ovviamente sappiamo che la squadra viene prima di tutto e che non dobbiamo tentare manovre pericolose. Se il tuo compagno di squadra ti è davanti e credi di essere più veloce di lui, ovviamente cercherai di superarlo. A tutti i piloti piace sorpassare, ma bisogna essere ragionevoli".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Canada
Circuito Circuit Gilles-Villeneuve
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie