Massa: "Aiutati nella strategia a una sosta dalla bandiera rossa"

Felipe Massa ha chiuso la gara al quinto posto, ma ha dovuto subire il sorpasso di Daniel Ricciardo (dotato di gomme SuperSoft fresche) a pochi giri dal traguardo. Bella rimonta di Valtteri Bottas, che però non è andato oltre l'ottavo posto.

Chi si aspettava una Williams terza forza del campionato anche all'inizio del Mondiale 2016 di Formula 1 sarà certamente rimasto deluso. Le FW38 di Felipe Massa e Valtteri Bottas hanno dovuto inchinarsi - oltre alle Mercedes e alla Ferrari di Vettel - alla Red Bull di Daniel Ricciardo al termine del Gran Premio d'Australia, prima gara della nuova stagione.

Felipe Massa ha chiuso la gara al quinto posto, ma, proprio negli ultimi giri, ha dovuto subire il sorpasso da parte di Daniel Ricciardo proprio negli ultimi giri. Il brasiliano ha cambiato gomme solo una volta, nella pausa dovuta all'interruzione della gara dopo l'incidente tra Gutierrez e Alonso, e la mossa ha pagato, perché gli ha consentito di passare entrambe le Toro Rosso. Alla fine della gara, però, Felipe nulla ha potuto nei confronti dell'arrembante australiano, dotato di gomme SoperSoft montate da pochi chilometri.

"E' stata una buona gara per noi. Finire al quinto posto, raccogliere buoni punti è certamente un buon inizio di stagione. La bandiera rossa a metà gara ci ha aiutati a scegliere una strategia a una sola sosta e, grazie a questa, siamo riusciti a superare entrambe le Toro Rosso che hanno deciso di montare gomme differenti dalle nostre".

Felipe ha poi avuto un pensiero anche per la bella rimonta compiuta dal compagno di squadra, Valtteri Bottas. "Questi sono i motivi per cui sono felice e devo dire che Valtteri ha fatto un bel recupero, partendo dalla sedicesima casella dello schieramento e finendo ottavo. Ha davvero guidato alla grande".

La gara di Valtteri Bottas è stata una diretta conseguenza di un sabato molto complesso. Prima l'errore strategico nelle Qualifiche, poi la penalizzazione subita dopo le prove ufficiali hanno fatto sì che il finnico sia scattato dalla sedicesima posizione in griglia. La gara, poi, è stata di conseguenza tutta all'attacco, chiusa in ottava posizione, alle spalle di Nico Hulkenberg.

"Ovviamente è stato un fine settimana molto difficile per noi. Le difficoltà che abbiamo avuto in Qualifica e la penalità successiva hanno compromesso il risultato della mia gara. Non è stata una corsa pulita, perfetta, come invece speravamo che fosse, ma siamo comunque riusciti a portare a casa punti con entrambe le vetture".

"Abbiamo l'ambizione di lottare per posizioni migliori di queste e, personalmente, guardo fiducioso alla gara del Bahrein perché sono certo che andrà molto meglio di questo fine settimana", ha concluso Valtteri.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Domenica
Circuito Albert Park Circuit
Piloti Felipe Massa , Valtteri Bottas
Team Williams
Articolo di tipo Intervista