Masi spiega l'ingresso della Safety Car dopo il ritiro di Norris

Michael Masi, direttore di gara della F1, ha spiegato la decisione di introdurre la Safety Car in pista dopo lo stop di Lando Norris avvenuto nel corso del Gran Premio dell'Eifel.

Masi spiega l'ingresso della Safety Car dopo il ritiro di Norris

Lando Norris si è dovuto ritirare nel corso del Gran Premio dell'Eifel svolto ieri al Nurburgring a causa di un guasto al motore nell'ultima parte di gara, parcheggiando la sua McLaren all'esterno della Curva 6.

Sebbene la monoposto del pilota britannico fosse vicina a una delle postazioni del commissari di percorso e a un varco per far uscire le monoposto, la Direzione Gara ha optato per far entrare in pista la Safety Car al giro 45, distruggendo così il vantaggio accumulato da Lewis Hamilton nei confronti del primo dei suoi rivali per la vittoria finale.

Con il ritiro di George Russell, la Direzione Gara avevano scelto di introdurre la Virtual Safety Car. Ecco perché Michael Masi ha spiegato per quale motivo sia stata presa una decisione differente per il ritiro di Norris.

"Dalla macchina di Norris usciva fumo e fuoco, dunque questo è stato uno dei motivi. L'altro è legato al punto dell'uscita. Non eravamo certi che la McLaren sarebbe passata nel varco che si trovava a pochi metri dal punto del ritiro. Pensavamo fosse troppo stretto per farla passare".

"Abbiamo così dovuto prendere una decisione e abbiamo propeso per introdurre la Safety Car. E' stata una scelta dettata dal voler avere sicurezza in pista, in quella circostanza".

La Safety Car, poi, è rimasta in pista per 5 giri. In quel frangente, molti piloti si sono lamentati proprio per la durata della presenza in pista della vettura di Sicurezza come Max Verstappen. Per questo Masi ha spiegato:

Leggi anche:

"L'unica ragione per cui la Safety Car sia rimasta in pista così a lungo, è che tutte le vetture doppiate avevano l'opportunità di sdoppiarsi. A pieni giri, in quel momento c'erano solo 6 monoposto. Per cui 10 o 11 monoposto hanno avuto l'opportunità di sdoppiarsi e per questo la Safety Car è rimasta in pista più a lungo di quanto normalmente ci si potesse attendere".

condivisioni
commenti
Report F1: Red Bull in crescita, grana per Mercedes?

Articolo precedente

Report F1: Red Bull in crescita, grana per Mercedes?

Prossimo Articolo

REPORT LIVE: Commentiamo CON VOI F1 e MotoGP

REPORT LIVE: Commentiamo CON VOI F1 e MotoGP
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021