FIA preoccupata dalla ruota persa da Giovinazzi dopo il crash

Michael Masi, direttore di gara di F1, ha sottolineato come la FIA abbia già avviato le indagini per capire perché la ruota di Giovinazzi si sia staccata dopo l'incidente di ieri. Potrebbero essere prese contromisure sui cavi di ritenzione delle ruote.

FIA preoccupata dalla ruota persa da Giovinazzi dopo il crash

Uno dei pochi sussulti offerti dal Gran Premio del Belgio 2020 andato in scena ieri sul tracciato di Spa-Francorchamps è stato involontariamente offerto da Antonio Giovinazzi e George Russell. Il pilota italiano dell'Alfa Romeo Racing è finito fuori pista dopo aver perso il controllo della sua C39, colpendo il muro.

Poco dopo l'impatto, la monoposto di Antonio è rimbalzata in pista, ma non solo quella. Una delle sue ruote si è staccata dalle sospensioni e il cavo di ritenzione della ruota non ha fatto il suo dovere. La ruota, dunque, è schizzata ad alta velocità in pista, proprio mentre sopraggiungeva George Russell.

Il pilota della Williams non è riuscito a evitare l'impatto con la ruota, ma è stato molto rapido nel portarsi fuori pista dal lato sinistro, così da evitare di centrare la monoposto di Giovinazzi, in quel momento fuori controllo dopo aver sbattuto contro il muro.

La FIA, a partire dal 1999, è stata sempre molto attenta alla questione legata alle ruote staccate dalle monoposto dopo gli incidenti. Proprio in quell'anno vennero introdotti i cavi di ritenzione delle ruote, poi aggiornati nel 2004. Da quel momento in poi è stato raro vedere ruote impazzite dopo essersi staccate dalle monoposto.

Ecco perché, dopo l'incidente occorso a Giovinazzi, la FIA ha fatto sapere che sono già in atto le indagini sull'incidente per trovare il perché la ruota si sia staccata dall'Alfa Romeo C39 numero 99.

"Sì, questa è una preoccupazione - ha ammesso il direttore di gara della Formula 1, Michael Masi - non siamo sicuro al 100% del perché si sia staccata la ruta. Subito dopo la gara la macchina è tornata nell'area di riconsegna e i nostri tecnici hanno immediatamente iniziato le indagini, scattando alcune foto, e abbiamo tutte le riprese a nostra disposizione".

Leggi anche:

"Penso che sia troppo presto per trarre conclusioni a tal riguardo. on un incidente del genere, penso che sia necessario valutare tutti i dati disponibili, elaborarli, e lasciare che le persone appropriate abbiano un'ottima visione d'insieme della faccenda, dall'incidente e di ciò che è successo".

"Poi, è chiaro, bisognerà prendere una decisione adeguata, qualora fossero necessari dei miglioramenti sui dispositivi che stiamo utilizzando", ha concluso Masi.

Lo stesso George Russell a fine gara ha ammesso di essersi spaventato non poco per l'impatto con la ruota staccata dall'Alfa Romeo di Giovinazzi: "E' stato abbastanza spaventoso. Ho visto Antonio colpire il muro, sono riuscito ad avere un secondo per decidere se andare a sinistra o a destra. L'ho visto uscire dal muro e rimanere leggermente a destra. Allora ho deciso di buttarmi a sinistra".

"A quel punto penso di essere stato colpito da una delle sue gomme posteriori che stava attraversando la pista. E' stata quella a colpire la mia monoposto. E' stata una frazione di secondo ed è stato brutto, spaventoso vedere quella gomma volare in quel tratto di pista, senza sapere dove sarebbe andato a finire. Sono grato di avere l'halo".

Russell ha sottolineato come le gomme, in questi ultimi periodi, siano più soggette a staccarsi dalle monoposto: "Lo fanno più spesso. Forse è la forza con cui le monoposto colpiscono le barriere. E' necessario adottare qualcosa di più resistente per cercare di trattenerle. E' su quello che dobbiamo lavorare. Oggi è andata bene che mi ha colpito in quel modo, ma avrebbe potuto colpire un commissario di pista o uno spettatore. Questa è una cosa che andrà migliorata".

 

condivisioni
commenti
Report F1: Ferrari cerca rinforzi per ripartire da zero
Articolo precedente

Report F1: Ferrari cerca rinforzi per ripartire da zero

Prossimo Articolo

Ferrari: i perché di una rimonta rimasta solo un sogno

Ferrari: i perché di una rimonta rimasta solo un sogno
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022