Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
25 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
97 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
104 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
02 set
Prossimo evento tra
185 giorni
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
286 giorni

Masi: "Hamilton? Punti di penalità tolti perché inappropriati"

Il direttore di gara Michael Masi ha spiegato i motivi per cui i commissari del Gran Premio di Russia hanno deciso che la penalità in punti sulla licenza inizialmente assegnata a Lewis Hamilton fosse "inappropriata".

condivisioni
commenti
Masi: "Hamilton? Punti di penalità tolti perché inappropriati"

Hamilton ha ricevuto due penalità di cinque secondi per avere fatto due prove di partenza al di fuori della zona designata oltre all'uscita dei box, ed entrambe erano valse anche un punto sulla licenza.

Questo aveva fatto arrivare il pilota della Mercedes ad una somma di 10 punti negli ultimi 12 mesi, quindi prendendone altri due prima del GP di Turchia sarebbe scattata automaticamente una gara di squalifica.

Tuttavia, dopo la gara i commissari hanno parlato con Hamilton ed il team Mercedes e, con una mossa insolita, hanno cambiato il loro verdetto.

Hanno tolto i punti di penalità ad Hamilton, infliggendo invece una multa di 25.000 euro al team, sulla base del fatto che al pilota era stato detto che avrebbe potuto fare le prove di partenza in quel punto.

"Dopo la gara, i commissari sportivi hanno sentito il team e il pilota della vettura 44" ha detto Masi.

"Così Lewis e la Mercedes hanno parlato con i commissari, spiegando che al pilota era stata data un'istruzione su dove poteva effettuare le prove di partenza".

"E su questa base, i commissari hanno deciso di annullare i punti di penalità su entrambe le decisioni, perchè a quel punto li ritenevano inopportuni. E, di conseguenza, hanno inflitto alla squadra una multa di 25.000 euro per quell'istruzione".

Leggi anche:

"E in effetti, è vero che era lui a guidare la macchina, ma le istruzioni ricevute dalla squadra sono state un fattore, quindi hanno ritenuto opportuno rivedere la decisione di conseguenza".

Masi ha detto che ai piloti era stato spiegato chiaramente dove si trovava la zona relativa alle prove di partenza.

"La zona delle prove di partenza è ovviamente molto specifica e dettagliata nelle note dell'evento. Così come in ogni altro evento, Lewis e tutti gli altri piloti, sapevano quale fosse il luogo per le prove di partenza, secondo le istruzioni del direttore di gara".

"Il motivo per cui determiniamo il luogo delle prove di partenza è per la sicurezza di tutti i piloti, in maniera che tutti siano consapevoli di ciò che sta effettivamente accadendo".

"Probabilmente c'è stata una comunicazione errata tra il team ed il pilota della vettura #44, perché Bottas e tutti gli altri piloti hanno esato l'esatta posizione, subito a destra dopo la linea di uscita dai box.

Anche se i punti di penalità sono stati annullati, Masi ha sottolineato che comunque si è trattato di un'infrazione che ha fatto guadagnare un vantaggio ad Hamilton.

"Penso che si debba dare un'occhiata a tutto e, secondo i commissari, eseguire la prova di partenza in quell'area era un vantaggio sportivo. Dunque, pensavano che una penalità sportiva fosse appropriata".

"Lo spettro è ampio e i commissari sportivi hanno ovviamente la possibilità di applicare tutte le sanzioni previste dal regolamento sportivo e dal codice sportivo internazionale".

"Ecco perché abbiamo i commissari sportivi e spetta a loro determinare ciò che è più appropriato a seconda delle circostanze".

"C'è stata una violazione di due elementi del regolamento che sono stati evidenziati, uno dei quali è l'articolo all'interno delle note del direttore di gara".

"Il secondo è l'articolo 36.1 del regolamento sportivo, che stabilisce che si deve mantenere una velocità costante lungo la corsia di uscita di uscita dai box, che definisce come tale il tratto tra il semaforo dei box e la linea della safety car".

Video correlati

Mercedes: l’incertezza su Wolff si ripercuote sul team?

Articolo precedente

Mercedes: l’incertezza su Wolff si ripercuote sul team?

Prossimo Articolo

Report F1, Ferrari: è iniziata a Sochi la cura della SF1000

Report F1, Ferrari: è iniziata a Sochi la cura della SF1000
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Piloti Lewis Hamilton
Autore Adam Cooper
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021
F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Formula 1
27 feb 2021
Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021