Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
103 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
145 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
159 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
173 giorni

Marko: "Vettel non è argomento di discussione in Red Bull"

condivisioni
commenti
Marko: "Vettel non è argomento di discussione in Red Bull"
Di:
13 mag 2020, 08:36

Il consigliere di Red Bull Motorsport ha messo in chiaro che aprire le porte ad un ritorno di Vettel non fa parte dei piani per il 2021.

Sebastian Vettel ha deciso di chiudere la sua avventura alla Ferrari alla fine del 2021, ma nel 2021 non tornerà alla Red Bull, squadra con cui ha vinto quattro titoli. Lo ha confermato Helmut Marko, consigliere di Red Bull Motorsport in un'intervista concessa a Motorsport.com.

Già nel mese di febbraio, quando ancora non si ipotizzava questa rottura, Marko aveva fatto capire che non ci sarebbe stato un ritorno di fiamma con Vettel: "Per semplici questioni economiche, non possiamo permetterci due stelle così importanti" aveva detto l'austriaco a Sky in riferimento ad un possibile "dream team" Verstappen-Vettel.

Ma se Vettel avesse la possibilità di continuare la sua carriera in Formula 1 con la squadra che lo ha reso grande, sarebbe disposto a tagliarsi l'ingaggio? Del resto, nel comunicato di addio alla Ferrari ha chiarito che il denaro non è una questione decisiva per lui.

Leggi anche:

Marko, tuttavia, non crede che Vettel si offrirebbe a basso costo per il 2021 ed oltre. Tra i motivi che lo hanno portato alla rottura con Maranello, infatti, ci sarebbe proprio l'offerta al ribasso per il suo rinnovo ed il significato di questo secondo Marko. "La somma che gli ha offerto la Ferrari e quello che guadagna Albon da noi continuano ad essere molto distanti tra loro".

Il tema di un ritorno alla Red Bull, dunque, al momento non viene discusso seriamente alla sede del team a Milton Keynes, ma neanche a quella centrale della Red Bull, in Austria: "Attualmente non è un argomento di discussione per noi" ha chiarito Marko.

Anche se poi ha ammesso: "Siamo sempre in contatto". Concludendo però: "E' stato informato che al momento la situazione è chiara con Max come pilota numero uno. Non ci possiamo permettere di avere due piloti di spicco insieme".

Video correlati

Prossimo Articolo
Vettel: un anno in Ferrari pensando solo a se stesso

Articolo precedente

Vettel: un anno in Ferrari pensando solo a se stesso

Prossimo Articolo

F1: budget cap ridotto, si può andare avanti senza l'unanimità

F1: budget cap ridotto, si può andare avanti senza l'unanimità
Carica commenti