Marko furioso: "Hamilton avrebbe dovuto essere sospeso"

Helmut Marko ha espresso parole durissime contro i commissari di gara di Silverstone, rei di aver inflitto una penalità troppo morbida a Hamilton in seguito al brutto incidente che ha costretto al ritiro Max Verstappen al primo giro.

Marko furioso: "Hamilton avrebbe dovuto essere sospeso"

Che Hamilton e Verstappen dovessero entrare in contatto - un contatto pesante - nel corso di un gran premio di F1 doveva succedere, prima o poi. E' successo oggi nel corso del primo giro del Gran Premio di Gran Bretagna, alla curva Copse.

Lewis Hamilton ha cercato di superare Verstappen prendendo l'interno della curva, ma restando molto distante dal cordolo. Verstappen si è difeso chiudendo la curva e le monoposto dei due sono entrate in contatto. Ad avere la peggio è stata la Red Bull dell'olandese, finita violentemente contro le barriere. L'impatto è stato calcolato a 51G. Tremendo.

Verstappen, uscito dall'abitacolo claudicante, è stato portato prima al Centro Medico del tracciato di Silverstone per le prime analisi, poi, data la violenza dell'impatto, è stato trasferito in ospedale per ulteriori accertamenti.

Lewis Hamilton è stato penalizzato con 10" per la manovra effettuata, ma c'è chi non ha accettato la sanzione comminata al britannico dai commissari di gara. Stiamo parlando di Helmut Marko. Il super consulente della Red Bull, intervenuto ai microfoni di Sky Germania, ha attaccato in maniera molto dura.

 

"Non può essere una penalità normale. Non può esserlo con il normale codice sportivo. Non so quale fosse la penalità massima, ma un comportamento così pericoloso e sconsiderato dovrebbe essere punito con una sospensione, o qualcosa del genere", ha affermato Marko.

Il super consulente della Red Bull ha rincarato la dose, affermando l'evidenza della colpevolezza di Hamilton per ciò che riguarda l'incidente di Verstappen: "Se un pilota tocca così forte la nostra ruota posteriore con la sua anteriore, allora non è più un incidente di gara nella curva più veloce della pista. Questa è negligenza nei confronti di comportamenti così pericolosi".

Mercedes ha ritenuto che fosse Verstappen ad avere innescato l'incidente. Una volta riferito questo a Marko, lui ha ulteriormente regalato dichiarazioni pesanti: "Allora sono tutti ciechi. I replay hanno mostrato tutto chiaramente. Lewis ha centrato la ruota posteriore destra con la sua ruota anteriore sinistra e ha mandato Verstappen contro le barriere".

condivisioni
commenti
Amarezza Leclerc: "Ho dato il massimo, ma non è bastato"

Articolo precedente

Amarezza Leclerc: "Ho dato il massimo, ma non è bastato"

Prossimo Articolo

Sainz: "Peccato per il pit, ma la Ferrari oggi era velocissima"

Sainz: "Peccato per il pit, ma la Ferrari oggi era velocissima"
Carica commenti
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021
Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato" Prime

Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato"

Il Gran Premio della Turchia ha messo alla prova le qualità di guida dei piloti e la loro sensibilità in condizioni di difficile lettura. Lewis Hamilton, tentando l'azzardo, avrebbe optato per le gomme slick al pit-stop, ma dal box hanno preferito andare sul sicuro. C'è un mondiale in palio, ogni punto conta

Formula 1
11 ott 2021