Marko attacca la McLaren: "Dovranno aspettare molto tempo per avere Key"

condivisioni
commenti
Marko attacca la McLaren: "Dovranno aspettare molto tempo per avere Key"
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
27 lug 2018, 17:35

Helmut Marko ha provato a spaventare la McLaren, lasciando intendere che non potrà sfruttare James Key fino a quando non sarà scaduto il contratto del tecnico con la Toro Rosso.

La McLaren ha annunciato giovedì di aver ingaggiato il direttore tecnico della Toro Rosso, senza riuscire però a specificare una data in un cui inizierà a lavorare.

Resta inteso che Zak Brown avesse già avviato i dialoghi con la Red Bull legati alla partenza di Key, ma quando la notizia è apparsa sui media, a quel punto la McLaren ha ufficializzato la cosa. Cosa che ha fatto imbestialire la Red Bull.

Ora sembra quindi che la Red Bull voglia obbligare Key ad adempiere ai suoi obblighi contrattuali nei confronti della Toro Rosso.

"Ha un contratto a lungo termine con la Toro Ross" ha dichiarato Marko a Motorsport.com.

"Abbiamo avuto una discussione con Zak e, invece che tornare a parlare con noi, hanno fatto un comunicato stampa".

"Quindi rispetteremo il contratto e la McLaren lo dovrà aspettare per molto tempo".

Leggi anche:

Marko ha chiarito che si aspetta che Key rispetti il suo contratto, che dovrebbe concludersi alla fine del 2020.

"Certo, c'è un contratto da un po' di tempo, quindi dobbiamo analizzare l'intera situazione".

"Mentre la McLaren pensa a fare gli annunci stampa, dobbiamo guardare seriamente alla situazione legale, ma è sicuro che non lo pubblicheremo prima".

Quando poi gli è stato chiesto se Key sia in gardening, ha aggiunto: "Per quel che ne so è in vacanza in questo momento e non lo metteremo in una posizione in cui potrà ottenere tutte le informazioni più recenti, è chiaro".

Marko ha anche minimizzato le voci secondo cui la Red Bull vorrebbe provare a sfruttare questa situazione per mettere le mani su Lando Norris, dopo aver già sondato la McLaren sull'argomento all'inizio della stagione.

"E' una situazione molto chiara, se non gli trovano un posto in Formula 1 entro il 30 settembre, è libero, quindi che senso avrebbe?".

Anche Christian Horner, team principal della Red Bull, sembra preoccupato per le conoscenze che ha Key.

"Ovviamente è una situazione tra James e la Toro Rosso" ha detto Horner a Sky. "Ma la Red Bull Technology fornisce servizi anche alla Toro Rosso, quindi ha delle conoscenze sensibili".

"Per questo siamo abbastanza protettivi e ovviamente desideriamo avere una comprensione di quale sarà la situazione tra James e la Toro Rosso nel prossimo futuro".

Prossimo Articolo
Ferrari e Red Bull favorite: in Ungheria Vettel vuole tornare a fare scintille!

Articolo precedente

Ferrari e Red Bull favorite: in Ungheria Vettel vuole tornare a fare scintille!

Prossimo Articolo

Renault multata 10.000 euro con la condizionale per un clamoroso errore con le gomme

Renault multata 10.000 euro con la condizionale per un clamoroso errore con le gomme
Carica commenti