Marchionne: "L'Alfa Romeo dovrà trovare un suo spazio in Formula 1"

Il presidente della Ferrari vede il marchio del Biscione impegnato nei GP non appena l'Alfa Romeo comincerà a dare dei risultati economici. Potrebbe diventare la squadra junior autonoma dal Cavallino per allevare i giovani piloti.

Marchionne: "L'Alfa Romeo dovrà trovare un suo spazio in Formula 1"
Alfa Romeo, concept della livrea
Sergio Marchionne,, Ferrari President and CEO of Fiat Chrysler Automobiles
Luigi Fagioli, Alfa Romeo 159
Team Alfa Romeo: Juan Manuel Fangio, Giuseppe Farina, Felice Bonetto ed Emmanuel de Graffenried
Il vincitore della gara Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Charles Leclerc, PREMA Racing

Il silenzio seguito alle dichiarazioni rilasciate dal presidente Sergio Marchionne esattamente un anno fa (“credo ci sia uno spazio in Formula 1 per l’Alfa Romeo”) sono ritornate di attualità dodici mesi dopo. Stessa sede (Maranello), stessa occasione (il pranzo pre-natalizio della Ferrari), stesso interlocutore, ovvero Marchionne.

Alla stessa domanda del 2015 ci si attendeva una risposta meno esplicita, una marcia indietro più o meno accentuata. E, invece, no. Marchionne non ha lasciato cadere l’idea di riportare lo storico marchio del Biscione in Formula 1, anzi, a suo modo ha rilanciato descrivendo anche un ruolo per collocare questo programma nell’orbita Ferrari.

“Lo spazio per l'Alfa Romeo c'è – ha confermato Marchionne - è un progetto che in qualche maniera deve trovare una sua collocazione. Ne abbiamo parlato anche con Binotto ed Arrivabene per capire in che maniera l'Alfa Romeo può collaborare con la Ferrari".

"Il problema è che in questo momento, a causa del lancio delle vetture stradali che usciranno prossimamente, ci sono già parecchi impegni dal punto di vista finanziario. Con i lanci della Giulia e della Stelvio bisogna aspettare un attimo, ma spero di potercela riportare".

L’idea, sussurrata da Marchionne, è quella di una struttura stile Red Bull – Toro Rosso, ovvero una squadra indipendente ma strutturata con l’obiettivo di poter garantire una chance ai giovani piloti del Cavallino.

Non sono stati forniti altri dettagli, ma l’impressione è stata quella di un progetto già avviato, almeno sul fronte dei sedili opzionati per i giovani del vivaio. A Maranello hanno compreso l’importanza di preparare un percorso nel Circus ai giovani più meritevoli della Driver Academy, ed il progetto Alfa Romeo potrebbe essere la “chioccia” in grado di coprire questo buco. Almeno per iniziare, poi le ambizioni potrebbero crescere.

condivisioni
commenti
Sainz: "Testa sulla Toro Rosso, ma l'obiettivo è un passo avanti nel 2018"
Articolo precedente

Sainz: "Testa sulla Toro Rosso, ma l'obiettivo è un passo avanti nel 2018"

Prossimo Articolo

Marchionne: "Se non vinceremo sarà colpa mia, niente capri espiatori"

Marchionne: "Se non vinceremo sarà colpa mia, niente capri espiatori"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021