Marchionne: "La nuova qualifica è da rivedere. Non c'è accordo fra i team"

Il presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, parla al salone di Ginevra rivelando i dubbi della Ferrari sul nuovo format delle qualifiche che piace a Ecclestone. Sulla Rossa è fiducioso che possa essere competitiva.

Sergio Marchionne parla da Ginevra, al Salone dell’Auto, mentre la SF16-H ha ripreso i test a Barcellona nella seconda sessione di prove collettive invernali. Il presidente della Ferrari tocca due aspetti prima di tornare sul tema Alfa Romeo che resta caldo nei suoi pensieri.

Il numero uno del Cavallino è tutt’altro che entusiasta del nuovo format della qualifica con lo shoot out…

”Io credo che il discorso di rivedere le qualifiche in F.1 abbia bisogno di molta più discussione di quanto abbiamo letto sui giornali. Bisogna stare molto attenti a non capovolgere il sistema. Non sono sicuro che i suggerimenti che arrivano da Bernie siano accettabili dalla Ferrari. Bisognerà capirli meglio. E non credo ci sia l’appoggio di tutte le squadre alla proposta”.

Resta dell’idea che la Ferrari debba vincere subito in Australia?
“Per quanto riguarda il Gp d’Australia, i test visti a Barcellona sono incoraggianti. La macchina c’è. L’auto è competitiva, cresce bene e i piloti sono contenti. Abbiamo tantissimo lavoro da fare per affinare gli ultimi aspetti della monoposto”.

“Ho la speranza di riuscire a riportare la Ferrari in prima fila già al primo Gp. Bisogna solo aspettare. Non mi fido di quelli della Mercedes, quando li vedo così tranquilli c’è da preoccuparsi. Bisognerà vedere come andranno in pista: lo scopriremo alle qualifiche del sabato a Melbourne. La cosa importante è che la Ferrari di adesso è estremamente competitiva, poi se andremo a vincere o meno lo vedremo”.

A Ginevra abbiamo visto la Giulia. Adesso si pensa davvero alla F.1 per il marchio del Biscione?

“L’Alfa in F.1 sarebbe una grandissima cosa: prima, però, dobbiamo affermare il marchio, lanciare la Giulia e poi vedere come andare avanti. La Ferrari potrebbe fargli da spalla. Lo abbiamo fatto anche con Toro Rosso. Quello che si può fare lo facciamo. L’Alfa andrebbe bene in F.1, ma dobbiamo vedere se riusciamo a far quadrare i conti…”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie