Magnussen si tiene motivato pensando al futuro della Renault

condivisioni
commenti
Magnussen si tiene motivato pensando al futuro della Renault
Jamie Klein
Di: Jamie Klein
10 ago 2016, 08:17

Kevin Magnussen ha spiegato che a tenerlo motivato è il pensiero di ciò che lui e la Renault potrebbero ottenere in futuro, vista l'attuale mancanza di competitività del team di Enstone.

Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team in griglia
Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team RS16 in griglia
Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team RS16
Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team RS16
Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team RS16
Kevin Magnussen, Renault signing autographs
Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team RS16


La Casa francese ha faticato a trovare il giusto ritmo nell'anno del suo ritorno in Formula 1 e Magnussen ha raccolto gli unici punti della stagione con il settimo posto ottenuto a Sochi.

Il futuro di Magnussen in squadra non è ancora sicuro, visto che sono diversi i nomi che vengono accostati a quello della Renault per il 2017, come Sergio Perez, Valtteri Bottas ed Esteban Ocon.

Pur confessando quanto sia frustrante questa situazione, Magnussen ha spiegato che la sua motivazione arriva nel pensare alla competitività che potrebbe esserci alla Renault nel 2017 e negli anni a seguire.

"E' difficile non correre neanche per i punti" ha ammesso. "Se sei intorno alla 15esima-16esima posizione e riesci a superare qualcuno, sai che comunque non otterrai dei punti".

"E' un momento frustrante, ma allo stesso tempo stimolante, perché so su cosa sto lavorando".

"Posso sempre motivarmi pensando all'anno prossimo e a quelli a seguire, cercando di imparare il più possibile per essere pronto per la chance giusta".

"Questa è la Formula 1: improvvisamente ci si può trovare su una vettura competitiva e poi bisogna essere in grado di ottenere risultati. Imparare e prepararmi quindi è quello che sto facendo ora".

Il miracolo di Sochi

In generale Magnussen è soddisfatto delle prestazioni che ha fornito in questa stagione, pur pensando di poter fare anche meglio, ma la fonte di maggior orgoglio rimane il settimo posto ottenuto nel GP di Russia.

"Non sono mai soddisfatto e sento sempre di poter fare meglio, di poter migliorare" ha aggiunto il danese. "Ho fatto un paio di errori, ma anche qualche miracolo".

"La Russia, ad esempio, dove ho ottenuto dei punti. Mi sono qualificato 17esimo, su una pista che non era adatta a noi, quindi ottenere un piazzamento a punti è stato qualcosa di molto buono".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Kevin Magnussen
Team Renault F1 Team
Autore Jamie Klein
Tipo di articolo Ultime notizie