Magnussen dovrà passare un controllo medico FIA prima della FP3

condivisioni
commenti
Magnussen dovrà passare un controllo medico FIA prima della FP3
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
Tradotto da: Matteo Nugnes
28 ott 2017, 02:01

Kevin Magnussen è stato rimandato in hotel subito dopo la conclusione delle prove libere del venerdì del GP del Messico, perché ha accusato dei problemi fisici legati allo stomaco.

Kevin Magnussen, Haas F1
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17

La FIA ha concesso al pilota della Haas di saltare il briefing dei piloti e di lasciare il tracciato poco prima delle 17 locali.

Per questo domani dovrà sottoporsi ad un controllo del delegato medico della Federazione prima di ricevere l'autorizzazione a tornare in pista domani, anche se si ritiene che si tratterà di una pura formalità.

"In realtà si sente molto meglio" ha detto il team principal Gunther Steiner a Motorsport.com. "Ma volevamo che tornasse in albergo per riposare, ma anche perché non attaccasse niente a nessuno".

"Ha un forte mal di stomaco, ma non ha la febbre. Volevamo che andasse a riposarsi, ma abbiamo dovuto chiedere l'autorizzazione perché avrebbe dovuto saltare il briefing dei piloti".

"Era andato bene in macchina e non lo avremmo lasciato continuare se non fosse stato solamente un problema di stomaco".

Nell'eventualità in cui Magnussen non dovesse recuperare, è a disposizione il collaudatore Antonio Giovinazzi, che nella FP1 ha guidato al posto di Romain Grosjean.

"Antonio è a disposizione, ma siamo a posto, è solo una precauzione".

Prossimo Articolo
Carica commenti