Lutto per la F.1: è morto Chris Amon all'età di 73 anni

Chris Amon, considerato il miglior pilota a non essere mai riuscito a vincere una gara di Formula 1, è morto in Nuova Zelanda. Aveva 73 anni.

Il neozelandese ha fatto il suo debutto al GP di Monaco del 1963 con il team Parnell e, nonostante una stagione frustrante, con tanto di costole fratturate in un incidente avvenuto al GP d'Italia, è rimasto fedele alla squadra ed ha ottenuto i suoi primi punti l'anno seguente in Olanda.

Mentre all'inizio ha faticato ad aver un impatto nel Circus, tra i prototipi Amon è stato messo sotto contratto da Bruce McLaren e nel 1966 ha ottenuto il successo più importante della sua carriera, conquistando la 24 Ore di Le Mans su una Ford GT.

Questo ha spinto Enzo Ferrari ad ingaggiarlo per il suo team di Formula 1 nel 1967, stagione in cui ha ottenuto diversi piazzamenti a podio, oscurati però dalla scomparsa del compagno di squadra Lorenzo Bandini a Monaco.

Amon si è dimostrato incredibilmente veloce in Ferrari, ottenendo delle pole position nel 1968, ma è stato anche colpito da una grande sfortuna che gli ha impedito di arrivare ad una vittoria che avrebbe meritato.

Per questo spesso ha avuto bisogno di essere consolato, vedendo sfuggire numerose vittorie senza aver commesso alcun tipo di errore.

Ma la sua fortuna purtroppo non è mai cambiato, quindi Amon ha sentito che era arrivato il momento di guardare altrove. Le avventure in March, Matra, Tyrrell ed anche nel suo team personale nel 1974 non sono riuscite ancora una volta a dargli una vittoria.

Nel 1976 è entrato a far parte del team Ensign, ma anche qui ebbe sfortuna ed incidenti, inoltre l'incidente di Niki Lauda in Germania lo convinse a non prendere parte alla gara dopo la ripartenza e per questo è stato licenziato.

A quel punto Amon ha deciso di ritirarsi dalla Formula 1, nonostante un flirt con la Wolf alla fine di quella stagione, e la sua carriera si concluse qui.

Una volta tornato nella sua Nuova Zelanda si è dedicato alla cura della fattoria di famiglia, pur facendo ogni tanto delle apparizioni a show televisivi legati al mondo delle corse. Inoltre, nel 2003, ha disputato un rally da navigatore accanto a Murray Walker.

Mercoledì si è spento all'ospedale di Rotorua dopo una lunga battaglia contro un cancro.

La sua famiglia ha rilasciato un breve comunicato che recita: "Chris ha combattuto con il cancro negli ultimi anni, ma non solo ha mantenuto il suo interesse per la Formula 1, ma anche il suo meraviglioso senso dell'umorismo e la sua risata contagiosa".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Chris Amon
Articolo di tipo Ultime notizie