Lowe: "E' chiaro che Stroll debba fare un bel passo avanti nel 2018"

Il direttore tecnico della Williams racconta le difficoltà del giovane canadese avute nel corso dell'ultima gara del mondiale 2017 a Yas Marina. Poi afferma di aspettarsi di più da lui l'anno prossimo.

Lowe: "E' chiaro che Stroll debba fare un bel passo avanti nel 2018"
Lance Stroll, Williams
Lance Stroll, Williams FW40
Lance Stroll, Williams FW40, Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17, Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Lance Stroll, Williams nel parco chiuso
Lance Stroll, Williams FW40, scintille
Lance Stroll, Williams
Lance Stroll, Williams FW40
Lance Stroll, Williams FW40

Se Felipe Massa è stato autore di una gara di sostanza (con cui ha chiuso al meglio la sua carriera in Formula 1), Lance Stroll non è riuscito a replicare quanto di buono fatto dal compagno di squadra non solo durante la corsa, ma per tutto l'arco dell'ultimo fine settimana del Mondiale 2017 di Formula 1.

Sin dalle prime prove libere il giovane canadese ha palesato grandi difficoltà nel riuscire a trovare prestazioni adeguate a quelle mostrate da Massa. Non a caso Felipe ha concluso la sua carriera portando a punti la FW40 grazie al decimo posto finale.

Stroll, pur scattando bene alla partenza del Gran Premio, ha iniziato a faticare con le gomme dopo pochi giri ed è stato l'unico pilota della gara costretto a fare ben tre pit stop per cambiare le gomme.

"Sembrava non avere il giusto bilanciamento per far funzionare le gomme", ha affermato a fine gara il direttore tecnico della Williams, Paddy Lowe. "Abbiamo bisogno di capire quale fosse il problema che ha fatto faticare Lance per tutta la gara".

"Sicuramente ha faticato con le gomme - ha proseguito l'ex ingegnere della Mercedes - è stato un weekend difficile per tutti a causa delle temperature degli pneumatici".

Oltre ai problemi legati al bilanciamento e alla conseguente difficoltà di trovare le giuste temperature, Stroll ha preso parte all'ultima gara dell'anno usando una vecchia specifica del motore Mercedes dopo i guasti patiti in Brasile.

Lowe, però, non pensa che il propulsore termico sia stato uno dei fattori che ha reso molto difficile la gara per il giovane canadese. "Sicuramente il motore non era nuovo, ma non può essere una spiegazione per le prestazioni fatte ieri".

Dopo aver faticato molto nella prima fase di gara con gomme Ultrasoft, Stroll ha deciso di effettuare il primo pit stop prima del previsto per tentare di migliorare la situazione usando una mescola più dura, le Supersoft. Il tentativo è però andato a vuoto, perché la FW40 è addirittura peggiorata.

"Pensavamo di poter migliorare la situazione con una mescola più dura, invece è addirittura peggiorata. Non riusciva a farle entrare nella giusta finestra di utilizzo. Non aveva proprio passo. Andava comunque più veloce di Vandoorne e avrebbe potuto attaccarlo, ma alla fine della gara ha ammesso di aver fatto un errore legato all'inesperienza".

"Penso sia chiaro che Lance debba fare un bel passo avanti nella prossima stagione. Ma abbiamo cose su cui lavorare", ha concluso Lowe.

condivisioni
commenti
Alonso: "McLaren con Renault punterà al podio: è un obiettivo realistico"
Articolo precedente

Alonso: "McLaren con Renault punterà al podio: è un obiettivo realistico"

Prossimo Articolo

Sauber, decima tra i costruttori, pensa positivo per il futuro

Sauber, decima tra i costruttori, pensa positivo per il futuro
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021