Ecco le proposte Liberty per una F.1 più economica e spettacolare

condivisioni
commenti
Ecco le proposte Liberty per una F.1 più economica e spettacolare
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
06 apr 2018, 10:23

Questa mattina in Bahrain, i proprietari della Formula 1 hanno presentato alle squadre ed alla FIA le loro proposte per le linee guida da seguire dal 2021

Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09 al comando alla partenza
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, Inaki Rueda, stratega Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari e Kimi Raikkonen, Ferrari festeggiano sul podio con lo champagne
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09 EQ Power+
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H in parc ferme
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 e Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33, pit stop

Con un comunicato stampa diramato pochi minuti fa, Liberty Media ha illustrato la sua proposta contenente le linee guida che definiranno la Formula 1 a partire dal 2021. I rappresentanti delle squadre hanno partecipato ad un meeting con il rappresentante della Liberty, Chase Carey, che ha illustrato il suo progetto alla presenza anche dei rappresentanti della FIA.

"La Formula 1 è uno sport con una grande tradizione – ha dichiarato Carey - vogliamo preservare, proteggere e valorizzare questa storia, ma anche far crescere il potenziale della Formula 1, mettendo i nostri fan al centro di uno sport che vogliamo diventi più competitivo ed accattivante possibile. Siamo guidati da un unico desiderio: creare il marchio sportivo leader a livello mondiale".

Ecco i punti della proposta:

Power Unit

• La PUdovrà essere più economica, semplice, rumorosa e potente, riducendo allo stesso tempo la possibilità di incappare nelle penalità che i piloti scontano sulla griglia di partenza.
• Dovrà restare collegata all’operato dell’industria automobilistica, confermando la scelta ibrida e consentendo ai costruttori di poter realizzare una loro PU una loro unità originale.
• Le nuove regole relative alla PU devono essere in grado di allettare nuovi costruttori interessati all’ingresso in Formula 1, garantendo ai team clienti l’accesso alle stesse prestazioni delle squadre ufficiali.

Costi

• L’obiettivo da raggiungere è rendere il modo in cui viene speso il budget più decisivo rispetto alla quantità di budget di cui si dispone.
• Ci saranno alcuni elementi standardizzati, ma la differenziazione delle auto deve rimanere un valore fondamentale.
• Implementazione di un budget cup, che preservi però la posizione della Formula 1 come il vertice del motorsport sul fronte tecnologico.

Ricavi

• I nuovi criteri di distribuzione dei ricavi dovranno essere più equilibrati, basati sulla meritocrazia e legati ai risultati.
• Dovrà essere riconosciuto il valore storico delle squadre con maggiore anzianità di permanenza in F1.
• I supporti economici saranno garantiti sia ai team che ai fornitori di motori.

Regolamenti sportivi e tecnici

• Le monoposto dovranno essere il più possibile mirate alla competizione, aumentando le possibilità di sorpasso.
• La tecnologia dovrà rimanere una pietra miliare, ma l'abilità del pilotadovrà essere il fattore predominante nella performance complessiva della monoposto.
• Le monoposto dovranno comunque differenziarsi, mantenendo una loro identità sul fronte aerodinamico così come nelle prestazioni della power unit. Riteniamo che le aree non rilevanti per i fan debbano essere standardizzate.

Governance

• Una struttura semplice e snella tra i team, insieme alla FIA e alla Formula 1 (Liberty Media).

Prossimo Articolo
Carica commenti