Liberty Media valuta di modificare alcune piste per migliorare le gare

condivisioni
commenti
Liberty Media valuta di modificare alcune piste per migliorare le gare
Di:
Tradotto da: Giacomo Rauli
5 dic 2017, 10:06

Il direttore della F.1 Ross Brawn ha svelato che Liberty Media pensa di cambiare alcuni aspetti delle piste per favorire i duelli studiando alcune gare del passato.

Ross Brawn, Managing Director of Motorsports, FOM
Otmar Szafnauer, Chief Operating Officer Sahara Force India Formula One Team e Ross Brawn, Managing Director del Motorsport Formula One
Chase Carey, Chairman, Formula One, Ross Brawn, Managing Director del Motorsport, FOM
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 and Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32 collide at the start of the race
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 and Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32 collide at the start of
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H al comando alla partenza della gara
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H e Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08 lottano per la prima posizio
Lewis Hamilton, Mercedes-Benz F1 W08
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Pascal Wehrlein, Sauber C36, Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-1
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08, Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H

Da quando Liberty Media ha acquisito i diritti commerciali della Formula 1 ha iniziato ad apportare numerose modifiche a un mondo conservatore come quello del Circus iridato. Alcune di queste hanno fatto discutere, altre lo faranno probabilmente a breve.

Ross Brawn, direttore della Formula 1, ha svelato che Liberty Media sta studiando come apportare cambiamenti ai layout delle piste che compongono il calendario e che lo faranno per i prossimi anni con il preciso obiettivo di migliorare lo spettacolo in gara.

Questa ricerca va in parallelo con gli studi che sono stati attuati riguardo le forme delle monoposto per facilitare i sorpassi riducendo drasticamente le attuali turbolenze che impediscono alle monoposto di avvicinarsi.

Secondo Brawn anche le piste possono essere ottimizzate. "Il programma aerodinamico per migliorare i sorpassi è già in svolgimento, mentre sta per iniziare quello legato alle piste. Ci siamo impegnati con alcuni circuiti sul pensare delle modifiche possibili per migliorare le corse".

Brawn ha poi affermato che gli studi di Liberty prevedono di studiare a fondo la storia delle piste per capire quali fossero gli elementi necessari per riprodurre tipologie di corse più attraenti per gli appassionati della categoria.

"Abbiamo iniziato a cercare nei nostri archivi", ha continuato l'ex direttore tecnico della Ferrari. "Ci sono stati periodi in cui in gara si sorpassava di più? Ci sono state piste in cui c'erano più sorpassi? Possiamo fare un'analisi statistica".

"La cosa a cui dovremo pensare non è legato solo ai sorpassi. Non sono forzatamente una cosa buona se fine a se stessa, bisogna cercare di rendere più belle le corse facendo duellare le monoposto. Le belle gare possono anche risultare quelle senza sorpassi forzati. Chi è davanti può anche rimanerci, ma sono le dinamiche a essere differenti. Sono discorsi più complessi rispetto al contare semplicemente il numero di sorpassi".

"Stiamo cercando di studiare la possibilità di creare linee differenti di guida per cercare di rendere più spettacolari gli attacchi e le difese. Stiamo studiando per offrire cose migliori anche sotto questo punto di vista".

Brawn ha parlato inoltre di un possibile ripensamento degli asfalti, perché alcune piste presentano un fondo liscio, che non favorisce un buono spettacolo in termini di duelli in pista.

"L'asfalto è molto importante nelle corse perché il tipo di superficie più creare diversi livelli di degrado delle gomme ed è utile perché si iniziano a ottenere differenze prestazionali".

"Se guardiamo alcune delle gare più belle che ci sono state nel 2017 abbiamo spesso visto diversi livelli di degrado delle gomme e spesso abbiamo visto duelli grazie a questo fattore. L'asfalto diventa così molto importante in termini di spettacolo durante le corse".

Prossimo Articolo
Alfa Romeo Sauber: la nota stonata è l'assenza di Giovinazzi

Articolo precedente

Alfa Romeo Sauber: la nota stonata è l'assenza di Giovinazzi

Prossimo Articolo

La FIA inserisce nella Hall of Fame i 33 campioni del mondo di F.1

La FIA inserisce nella Hall of Fame i 33 campioni del mondo di F.1
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble