Leclerc: "Siamo andati troppo bene per poterci credere realmente"

Il monegasco ha perso tutto il primo turno di prove libere nel Principato a causa di un guasto alla trasmissione sulla sua Ferrari, ma nelle Libere 2 ha ottenuto il miglior tempo. Lui, però, non si illude: "Ho margine, ma Red Bull e Mercedes ne hanno di più".

Leclerc: "Siamo andati troppo bene per poterci credere realmente"

Charles Leclerc e la Ferrari che non ti aspetti. Il monegasco sembra avere una maledizione che lo perseguita sulla pista di casa, confermata nelle Libere 1 quando dopo 4 giri è stto costretto a saltare tutto il turno a causa di un guasto alla trasmissione sulla sua Ferrari SF21. Poi, però, le cose sono cambiate.

Nel turno pomeridiano, le Libere 2 del GP di Monaco, le Rosse hanno imposto la loro legge, firmando un 1-2 che non si verificava dal secondo turno di libere del Gran Premio del Brasile del 2019. Un'eternità.

Leclerc ha ottenuto il miglior tempo davanti al compagno di squadra Carlos Sainz, sfruttando molto bene le gomme Soft e recuperando parzialmente il tempo perso nella prima sessione di Libere a causa del guasto sulla sua Rossa.

"Sono stato piuttosto sorpreso che sia andata così oggi perché Monaco è una pista su cui è importante fare più giri possibili e noi abbiamo avuto un problema nelle Libere 1 che mi ha fatto saltare tutto il turno. Ho potuto fare solo 4 giri", ha detto Charles alla fine della giornata odierna.

Ferrari al top, ma Leclerc non si fida. A suo avviso oggi Red Bull e Mercedes hanno nascosto parte del loro potenziale. Per questo si aspetta di vederle tornare davanti nella giornata di sabato a partire dal terzo e ultimo turno di libere.

"Nelle Libere 2 mi sono sentito piuttosto a mio agio con la SF21 e sono riuscito a fare un bel giro. Inoltre ho ancora un po' di margine, ma sono sicuro che Red Bull e Mercedes abbiano più margine rispetto a noi, per cui non dobbiamo lasciarci trasportare troppo dall'entusiasmo. Avremo una giornata domani per lavorare sodo e poi vedremo dove saremo".

Leclerc ha anche ammesso di non aver potuto sfruttare alcun riferimento di Sainz dopo aver perso le Libere 1. Non avendone presi nei 4 giri effettuati prima del guasto, Charles è stato costretto a fare tutto il lavoro questo pomeriggio. A quel punto, il raffronto con il compagno di squadra è diventato utile nell'estrapolare quello che è stato il miglior tempo di giornata.

"Dalla parte del pilota è impossibile trovare riferimenti guardando il tuo compagno di squadra, perché se io non ne ho, è avvero infattibile. Sono andato in pista nelle Libere 2 prendendo i miei punti di riferimento, cercando il mio passo. Dopo il primo tentativo ho potuto fare i raffronti con quello che faceva Carlos, mi sono adeguato e sono riuscito a recuperare verso la fine del secondo turno".

Le Ferrari hanno mostrato non solo di aver potenziale sul giro secco, ma anche sul passo gara grazie a una breve simulazione fatta da Sainz questo pomeriggio. Leclerc, però, ha proseguito con l'atteggiamento cauto che ha adottato dopo il miglior tempo di oggi.

"Non possiamo essere ottimisti, sebbene oggi siamo andati bene. Voglio aspettare sabato per ora. Sì, siamo andati bene, ma siamo andati fin troppo bene per poterci credere realmente. Quindi aspettiamo sabato, vediamo a che punto siamo in qualifica e poi vedremo in gara".

condivisioni
commenti
Fotogallery F1: doppietta Ferrari nelle libere di Monaco

Articolo precedente

Fotogallery F1: doppietta Ferrari nelle libere di Monaco

Prossimo Articolo

Piola: "La Red Bull evolve con i...denti di squalo"

Piola: "La Red Bull evolve con i...denti di squalo"
Carica commenti
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021
Minardi: "Per Hamilton mi aspettavo uno stop-and-go" Prime

Minardi: "Per Hamilton mi aspettavo uno stop-and-go"

Tanti i fatti da commentare e tanti i promossi e i bocciati regalati dal Gran Premio di Gran Bretagna 2021. Le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
19 lug 2021
Bobbi: "Concorso di colpa di Max, doveva ragionare sul mondiale" Prime

Bobbi: "Concorso di colpa di Max, doveva ragionare sul mondiale"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Gran Bretagna in questa puntata di Piloti Top Secret in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Focus importante sul momento chd ha deciso la gara, ovvero l'incidente tra Hamilton e Verstappen. E non è Lewis ad avere torto al 100%...

Formula 1
19 lug 2021