Leclerc: "Sacrificherei il 3° posto per lottare per il titolo nel 2022"

Charles Leclerc ha detto che sarebbe felice se la Ferrari sacrificasse la lotta per il terzo posto nel Costruttori per concentrarsi sulla possibilità di lottare per il titolo nel 2022.

Leclerc: "Sacrificherei il 3° posto per lottare per il titolo nel 2022"

La Ferrari attualmente è in lotta con la McLaren nella corsa al terzo posto della classifica a squadre, che vorrebbe dire essere la prima degli "altri", alle spalle di Mercedes e Red Bull.

La Rossa ha già conquistato due pole position con Charles Leclerc ed un podio con Carlos Sainz a Monaco, ma al momento è staccata di 19 punti dai rivali di Woking.

Nel 2022 ci sarà l'introduzione del nuovo regolamento tecnico della F1, che quindi potrebbe permettere alle squadre di ribaltare l'attuale regime che vede Red Bull e Mercedes in grande vantaggio rispetto alla concorrenza.

Leclerc ha rivelato che sta spingendo la Ferrari a concentrarsi principalmente sulla vettura 2022, spiegando che sarebbe felice di sacrificare il resto di questa stagione per essere più competitivo nella prossima.

"Se avessi davanti a me un contratto che mi dice che sacrifichiamo il 2021 per un 2022 più competitivo, sarei felice. Ma nessuno ha questa garanzia purtroppo", ha detto Leclerc al podcast Beyond the Grid.

"Sto spingendo la squadra a concentrarsi sul 2022. E penso che questo sia chiaro per tutti. Il 2022 sarà un'opportunità enorme per tutti. Queste nuove vetture poi rimarranno per molti anni a venire".

"Quest'anno, ok, stiamo ancora lottando con la McLaren per il terzo posto nel Costruttori, ma alla fine sappiamo che il nostro obiettivo è quello di lottare per la prima posizione il prima possibile. E questo sarà almeno dal 2022, non quest'anno".

"Quindi sarei felice di rinunciare al terzo posto nel Costruttori nel 2021 per lottare per il primo nel 2022".

Il direttore sportivo Laurent Mekies ha rivelato a maggio che l'attenzione del team è già rivolta al 90-95% alla vettura 2022 e più recentemente ha aggiunto che non arriveranno importanti aggiornamenti per risolvere i problemi della SF21.

In ogni caso, in questa stagione la Ferrari ha già mostrato degli evidenti segnali di ripresa rispetto al disastroso 2020, che aveva visto la Scuderia precipitare al sesto posto della classifica costruttori, il suo peggiori risultato negli ultimi 40 anni.

Leclerc è stato in grado di conquistare due pole position consecutive a Monaco e a Baku, ma poi ha fatto fatica in gara in Francia, mentre nelle due gare in Austria ha avuto delle difficoltà ad essere competitivo sul giro secco in qualifica.

"E' frustrante, perché in una gara le cose vanno in un modo, e in un'altra invece completamente in un altro", ha detto Leclerc parlando dei punti di forza e di debolezza della Ferrari".

"Non si ottiene mai il meglio da entrambe le cose. Ma credo che faccia parte della vita. E cercheremo di trovare il giusto equilibrio", ha concluso.

Leggi anche:

condivisioni
commenti
Sprint Qualyfing: com'è la "garetta" del sabato
Articolo precedente

Sprint Qualyfing: com'è la "garetta" del sabato

Prossimo Articolo

F1: Aston Martin "abbraccerebbe" l'ingresso del Gruppo VW

F1: Aston Martin "abbraccerebbe" l'ingresso del Gruppo VW
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021