Leclerc: "Out in Q3? Lo sapevamo, ma non a causa della Williams"

Charles Leclerc è stato eliminato in Q2, autore del 12esimo tempo. La Ferrari ha preferito puntare sulla gara di domani, in cui partirà con gomme Medium con entrambe le monoposto. Stride però l'eliminazione a causa della Williams di Russell...

Leclerc: "Out in Q3? Lo sapevamo, ma non a causa della Williams"

Le Qualifiche del Gran Premio d'Austria hanno vissuto una Q3 senza che alcuna Ferrari abbia lottato per conquistare una delle prime 5 file dello schieramento.

Entrambe le Rosse sono state eliminate alla fine della Q2 da un colpo di reni di Valtteri Bottas e, soprattutto, dall'inaspettata prestazione della Williams di George Russell, che ha preceduto le SF21 per pochi millesimi.

A fare scalpore, però, è il fatto che Russell sia riuscito a fare meglio di entrambe le Ferrari avendo usato in Q2 lo stesso tipo di mescole che avevano scelto in Ferrari, ovvero le Medium (in questo weekend le C4).

Russell, con un giro superlativo a fil di bandiera a scacchi, ha eliminato Sainz, mentre Leclerc era stato già eliminato pochi istanti prima da Bottas. Un risultato sulla carta molto deludente per le Ferrari, ma a fine qualifiche Leclerc ha raccontato una situazione differente rispetto alle apparenze.

Charles si è presentato apparentemente sereno in Media Zone, spiegando che la mancata qualificazione in Q3 delle Ferrari era attesa e concordata con il team pur di avere l'opportunità di partire domani con mescole Medium, quelle più indicate per la strategia di gara a una sosta prima di passare alle Hard per il secondo e ultimo stint.

Ciò che però ha sorpreso il team di Maranello è stata la prestazione della Williams. Senza il tempo eccellente ottenuto da Russell con gomme Medium, almeno una delle due Ferrari sarebbe riuscita a prendere parte alla Q3 dopo essersi qualificata con gomme medie. Ma così non è stato.

"Un'eliminazione messa in conto? Sì... è no", ha ammesso candidamente Leclerc. "Sì, perché ci aspettavamo di uscire a fine Q2. Però uscire restando dietro a una Williams è un po' meno aspettato, anche perché Russell si è qualificato anche lui con gomme Medium. Però a parte quello ci aspettavamo di essere fuori dalla Q3 oggi".

Leclerc, aggiungendo poche parole a quelle proferite come incipit del proprio debriefing post prove ufficiali, ha confermato la strategia Ferrari studiata a tavolino pur di poter partire con mescole medie nella gara di domani.

"Abbiamo parlato a lungo di questa qualifica e la strategia era quella sin dall'inizio", ha concluso il monegasco, il quale prenderà il via del GP d'Austria dalla sesta fila, in 12esima posizione accanti al suo compagno di squadra Carlos Sainz.

condivisioni
commenti
GP Austria: Verstappen in pole, Norris è a un soffio!
Articolo precedente

GP Austria: Verstappen in pole, Norris è a un soffio!

Prossimo Articolo

Sainz: "Domani l'obiettivo è chiudere alle spalle di Norris"

Sainz: "Domani l'obiettivo è chiudere alle spalle di Norris"
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021