Leclerc: "Oggi competitivi, sono sorpreso. Dobbiamo capire perché"

condivisioni
commenti
Leclerc: "Oggi competitivi, sono sorpreso. Dobbiamo capire perché"
Di:

Il monegasco ha regalato alla Ferrari un buon sesto posto al GP di Russia e annuncia un pacchetto aerodinamico più consistente tra 2 settimane al Nurburgring.

Charles Leclerc ha portato al sesto posto la Ferrari nel Gran Premio di Russia. Un risultato deludente per gran parte della storia del Cavallino Rampante, ma oggi, invece, è un'iniezione di fiducia.

Il monegasco è stato autore di una gara solida, costante, fatta di un ritmo gara - paragonandolo a quanto visto nelle ultime gare - molto più competitivo del solito. Charles è stato molto bravo a gestire le gomme e a portare a casa un risultato che mancava da tante gare.

"Sì, rispetto alle ultime gare abbiamo fatto un passo avanti. Certo, dobbiamo rimanere con i piedi ben piantati a terra. E' solo una gara, ma è stata positiva. Sono sicuro che per il team sia stata una sorpresa essere stati così competitivi in gara. Molto bene, ma dobbiamo capire perché, come sempre".

"Però è un risultato che dal punto di vista mentale ci fa bene, fa vedere che siamo più competitivi di altre macchine. Soprattutto dopo il Mugello, dove siamo stati davvero poco competitivi. Sono contento del nostro fine settimana, soprattutto dopo le libere di venerdì, dove avevo guidato male, invece oggi abbiamo fatto un bel passo avanti".

Leclerc avrebbe potuto montare gomme Soft nel secondo e ultimo stint, ma lo stesso monegasco ha spiegato per quale motivo il team abbia preferito rimandarlo in pista con gomme Hard (riga bianca sule spalle delle gomme) rispetto alla mescola più morbida portata a Sochi dalla Pirelli.

"Penso sinceramente che non avremmo potuto montare la gomma Soft per l'ultimo stint di gara. Sarebbe stato un po' al limite. Secondo me abbiamo fatto una strategia giusta. Abbiamo perso un po' di tempo al pit stop che ci ha fatto finire alle spalle di Ricciardo, però saremmo stati più vicini dopo il pit stop. Però con i se e i ma non si fa niente. E' andata bene così".

Secondo Charles i piccoli aggiornamenti portati dalla Ferrari in Russia non hanno fatto la differenza per portare a casa il risultato odierno, ma la direzione intrapresa nelle modifiche sembra essere quella giusta. Inoltre, ha aggiunto Leclerc, al Nurburgring la Ferrari porterà un pacchetto di novità più consistente che potrebbe aiutare i piloti e le SF1000.

"Per adesso sembra che la strada intrapresa sia quella giusta. Abbiamo avuto per ora solo un piccolo aggiornamento, non credo che ci abbia fatto fare un salto in avanti grosso sulle performance in questo fine settimana. Però sicuramente sono andati nella strada giusta. Ora al Nurburgring arriverà un pacchetto di aggiornamenti più grosso, vedremo là come andremo".

Bottas nel GP di Russia, penalizzazione per Hamilton

Articolo precedente

Bottas nel GP di Russia, penalizzazione per Hamilton

Prossimo Articolo

Vettel: "Non ero a mio agio. Il problema è tutta la macchina"

Vettel: "Non ero a mio agio. Il problema è tutta la macchina"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Sotto-evento Race
Location Sochi Autodrom
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari
Autore Giacomo Rauli