Leclerc: "Oggi competitivi, sono sorpreso. Dobbiamo capire perché"

Il monegasco ha regalato alla Ferrari un buon sesto posto al GP di Russia e annuncia un pacchetto aerodinamico più consistente tra 2 settimane al Nurburgring.

Leclerc: "Oggi competitivi, sono sorpreso. Dobbiamo capire perché"

Charles Leclerc ha portato al sesto posto la Ferrari nel Gran Premio di Russia. Un risultato deludente per gran parte della storia del Cavallino Rampante, ma oggi, invece, è un'iniezione di fiducia.

Il monegasco è stato autore di una gara solida, costante, fatta di un ritmo gara - paragonandolo a quanto visto nelle ultime gare - molto più competitivo del solito. Charles è stato molto bravo a gestire le gomme e a portare a casa un risultato che mancava da tante gare.

"Sì, rispetto alle ultime gare abbiamo fatto un passo avanti. Certo, dobbiamo rimanere con i piedi ben piantati a terra. E' solo una gara, ma è stata positiva. Sono sicuro che per il team sia stata una sorpresa essere stati così competitivi in gara. Molto bene, ma dobbiamo capire perché, come sempre".

"Però è un risultato che dal punto di vista mentale ci fa bene, fa vedere che siamo più competitivi di altre macchine. Soprattutto dopo il Mugello, dove siamo stati davvero poco competitivi. Sono contento del nostro fine settimana, soprattutto dopo le libere di venerdì, dove avevo guidato male, invece oggi abbiamo fatto un bel passo avanti".

Leclerc avrebbe potuto montare gomme Soft nel secondo e ultimo stint, ma lo stesso monegasco ha spiegato per quale motivo il team abbia preferito rimandarlo in pista con gomme Hard (riga bianca sule spalle delle gomme) rispetto alla mescola più morbida portata a Sochi dalla Pirelli.

"Penso sinceramente che non avremmo potuto montare la gomma Soft per l'ultimo stint di gara. Sarebbe stato un po' al limite. Secondo me abbiamo fatto una strategia giusta. Abbiamo perso un po' di tempo al pit stop che ci ha fatto finire alle spalle di Ricciardo, però saremmo stati più vicini dopo il pit stop. Però con i se e i ma non si fa niente. E' andata bene così".

Secondo Charles i piccoli aggiornamenti portati dalla Ferrari in Russia non hanno fatto la differenza per portare a casa il risultato odierno, ma la direzione intrapresa nelle modifiche sembra essere quella giusta. Inoltre, ha aggiunto Leclerc, al Nurburgring la Ferrari porterà un pacchetto di novità più consistente che potrebbe aiutare i piloti e le SF1000.

"Per adesso sembra che la strada intrapresa sia quella giusta. Abbiamo avuto per ora solo un piccolo aggiornamento, non credo che ci abbia fatto fare un salto in avanti grosso sulle performance in questo fine settimana. Però sicuramente sono andati nella strada giusta. Ora al Nurburgring arriverà un pacchetto di aggiornamenti più grosso, vedremo là come andremo".

condivisioni
commenti
Bottas nel GP di Russia, penalizzazione per Hamilton
Articolo precedente

Bottas nel GP di Russia, penalizzazione per Hamilton

Prossimo Articolo

Vettel: "Non ero a mio agio. Il problema è tutta la macchina"

Vettel: "Non ero a mio agio. Il problema è tutta la macchina"
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021