Leclerc stupito: "Non mi aspettavo di partire quarto"

Il ferrarista è molto soddisfatto del risultato, che ha pagato la scelta di un assetto scarico. Ma soprattutto è felice di poter partire con le gomme medie.

Leclerc stupito: "Non mi aspettavo di partire quarto"

E' solo una seconda fila, ma di questi tempi un quarto tempo è in grado di strappare grandi sorrisi in casa Ferrari, soprattutto su una pista che sulla carta non si sarebbe dovuta sposare quasi per niente con la SF1000.

Il monegasco invece ha scelto di rischiare un assetto particolarmente scarico, affidandosi al suo talento e la cosa ha pagato. Non solo in qualifica, ma anche in ottica gara, perché in Q2 gli è riuscito il colpaccio di passare il taglio con le gomme medie, che sono quelle con cui prenderà il via domani.

"E' stata una bella soddisfazione oggi, ma non dobbiamo dimenticarci che la gara è domani e che è domani che si fanno i punti. Però sono molto contento perché non mi aspettavo di partire quarto, ma ancora meno di riuscire a partire quarto con le medie" ha detto Leclerc ai microfoni di Sky Sport F1 HD.

"In Q2 sono riuscito a fare un grande giro con le gomme medie e ci potrà aiutare, visto che in gara siamo quelli che hanno più difficoltà a far durare le soft" ha aggiunto.

Leggi anche:

Quando gli è stato domandato se ritiene che l'assetto scarico potrà essere uno svantaggio domani, il ferrarista ha mostrato invece la convizione che avere una buona velocità di punta sui rettilinei sarà importante.

"Può essere un po' più difficile ed è meglio per la qualifica che per la gara, ma il compromesso era giusto, perché con più carico non saremmo riusciti a qualificarci quarti ed avremmo avuto delle difficoltà a sorpassare in gara".

"Meglio partire davanti, avendo una buona velocità sul rettilineo, perché sarà più difficile sorpassarci per gli altri".

Infine, riguardo all'investigazione per unsafe release ai danni di Lance Stroll all'inizio della Q3, ha detto di non essersi proprio accorto che c'era il pilota della Racing Point.

"No, non lo avevo visto" ha spiegato, anche se va detto che in quel caso è il meccanico che deve essere i suoi occhi e non il pilota stesso.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, in pit lane
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, in pit lane
10/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
11/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton: "Per battere Valtteri devo essere sempre al limite"

Articolo precedente

Hamilton: "Per battere Valtteri devo essere sempre al limite"

Prossimo Articolo

Verstappen sconsolato: "Le Mercedes sono troppo veloci"

Verstappen sconsolato: "Le Mercedes sono troppo veloci"
Carica commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali Prime

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

La Mercedes è protagonista di questa nuova puntata de Il Primo degli Ultimi. Al team di Brackley viene imputata la mancanza di coraggio e di voglia di osare, figlia di chi è abituato ad anni di dominio incontrastato e ora che vede un mondiale scivolargli tra le dita, non vuole andare oltre ciò che dicono i dati per paura di rischiare troppo

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse" Prime

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse"

Il Gran Premio degli Stati Uniti ha regalato tante sorprese e delusioni. In questo nuovo video di Motorsport.com, ecco i voti ai piloti stilati e commentati da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Formula 1
25 ott 2021
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021