Leclerc: "Mi aspettavo di più, ma ho sbagliato anche io"

Settima posizione in qualifica per Charles Leclerc, miglior Ferrari in griglia al GP dell'Emilia Romagna di Imola. Il monegasco ha commesso degli errori nel giro decisivo che lo hanno portato a puntare il dito contro se stesso.

Leclerc: "Mi aspettavo di più, ma ho sbagliato anche io"

Dopo passi avanti incoraggianti nel corso delle ultime due uscite, la Ferrari ha faticato di più all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, sede del Gran Premio dell'Emilia Romagna.

Nelle qualifiche dell'ultimo appuntamento italiano della stagione 2020 di Formula 1, Charles Leclerc è stato il miglior pilota Ferrari, qualificandosi in settima piazza. In un weekend che propone per la prima volta un format corto, con un turno solo di prove libere e le qualifiche poche ore dopo, la Ferrari ha faticato di più a trovare un buon compromesso d'assetto che potesse aiutare i suoi piloti a ottenere migliori prestazioni sul giro secco.

"Purtroppo non abbiamo migliorato tanto dalle libere", ha ammesso al termine delle qualifiche Leclerc. "Abbiamo fatto cambiamenti nel bilanciamento ed era migliore, ma ler performance sono state le stesse. Partiremo con le Soft con cui abbiamo fatto 2 giri lanciati e non sarà ottimale, ma la gara è domani e darò assolutamente tutto".

Nella gara, che scatterà alle 13:10 di domani, per la Ferrari sarà molto importante cercare di sfruttare bene il set di Soft con cui scatterà Leclerc.

"Sicuramente sarà importante far funzionare bene le Soft nel primo stint. Dalla Germania abbiamo lavorato tanto, anche se oggi siamo più vicini alle prestazioni del Nurburgring che a quelle di Portimao con le Soft. Sarà importante far durare questa gomma".

Mea culpa di Charles

Leclerc ha ammesso di attendersi qualcosa di più dalla SF1000 dopo i miglioramenti fatti nelle ultime uscite, ma anche di quanto sia difficile migliorare a causa degli attuali regolamenti. Non è mancato un mea culpa sull'esecuzione dell'ultimo giro, quello decisivo che lo ha portato a qualificarsi in settima posizione".

"Mi aspettavo di più qui. Eravamo contenti perché da due gare a questa parte abbiamo visto progressi, ma siamo rimasti con i piedi per terra e sappiamo che c'è da lavorare. E' difficile migliorare. Siamo in settima posizione e siamo tutti vicini. Credo anche che avrei potuto fare un giro migliore e da Gasly che è quarto c'è davvero poca distanza. Dunque questa è anche in parte colpa mia. Lavoriamo bene per domani per fare un lavoro migliore in gara".

condivisioni
commenti
F1: Bottas in pole a Imola nel 100esimo GP in Italia
Articolo precedente

F1: Bottas in pole a Imola nel 100esimo GP in Italia

Prossimo Articolo

Vettel: "Avevo un buon feeling, ma i tempi non sono arrivati"

Vettel: "Avevo un buon feeling, ma i tempi non sono arrivati"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021