Leclerc: "Mangiamo le gomme e non sappiamo perché"

Dopo aver ottenuto la pole a Monaco e Baku, Charles Leclerc è stato autore di una gara incolore conclusa in quindicesima posizione a causa di un degrado eccessivo delle coperture di difficile spiegazione.

Leclerc: "Mangiamo le gomme e non sappiamo perché"

Che il tracciato del Paul Ricard avrebbe rappresentato una sfida complicata per la Ferrari era cosa nota, ma andare via dalla Francia senza nemmeno un punto è un risultato che nemmeno il più pessimista si sarebbe mai immaginato.

Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno disputato un gran premio di sofferenza, ed hanno concluso l’appuntamento del Le Castellet rispettivamente in undicesima e quindicesima posizione.

Soprattutto il monegasco oggi è apparso irriconoscibile. Già ad inizio weekend Charles non era mai stato allo stesso livello di performance del compagno di team, ma la fatica vista oggi in gara ha fatto tornare alla memoria i fantasmi del 2020.

Charles ha subito accusato un elevato degrado delle Pirelli medie, ed è stato il primo pilota ad aprire il walzer dei pit stop passando subito alla gomme hard. Anche con le mescole più dure, però, Leclerc non è riuscito ad essere incisivo ed il team ha così cercato di mettere una pezza diversificando la strategia con Sainz chiamando Charles al pit per una seconda sosta.

Nonostante le gomme medie usate, la situazione non è cambiata e Leclerc ha completato la gara fuori dalla zona punti subendo anche l’onta del doppiaggio.

“Oggi è stata una gara molto difficile. Adesso tocca a noi analizzare  capire perché abbiamo faticato così tanto. Sia Carlos che io abbiamo fatto moltissima fatica”.

Leclerc ha spiegato come il problema maggiore, oggi, sia stato l’elevato consumo gomme. Se ieri, in qualifica, era stato il sottosterzo a frenare il monegasco, in gara si sono rivisti quei problemi di usura eccessiva già manifestati in occasione della tre giorni di test in Bahrain.

“Abbiamo provato una strategia differente montando le medie cercando così di fare qualcosa di diverso, ma anche lavorando sui manettini e cambiando le impostazioni non sono riuscito a risolvere i problemi. Abbiamo consumato le gomme troppo velocemente”.

Riusciranno i tecnici della Scuderia a far tornare a brillare la SF21 come nelle ultime due uscite di Monaco e Baku? Leclerc si è mostrato pessimista a riguardo.

“Nel breve periodo questo problema di consumo gomme non credo sarà risolvibile. E’ un nostro handicap che si è amplificato al Paul Ricard, ma abbiamo fatto davvero tanta fatica”.

Charles spera che a Maranello riescano a comprendere il perché di questo consumo eccessivo. Trovare la chiave per risolvere questo deficit sarà fondamentale anche in ottica 2022.

“Servirà del tempo, ma dobbiamo capire cosa ci sta rallentando per partire bene la prossima stagione”.

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
1/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
2/14

Foto di: Drew Gibson/LAT

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
3/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
4/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
5/14

Foto di: Drew Gibson/LAT

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
6/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
7/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41, Charles Leclerc, Ferrari SF21

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41, Charles Leclerc, Ferrari SF21
8/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
9/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
10/14

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
11/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
12/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
13/14

Foto di: Drew Gibson/LAT

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
14/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Sainz: "Stracciati da chi ieri ha preso mezzo secondo da noi!"

Articolo precedente

Sainz: "Stracciati da chi ieri ha preso mezzo secondo da noi!"

Prossimo Articolo

Perez: "Allungare il primo stint ha permesso il podio"

Perez: "Allungare il primo stint ha permesso il podio"
Carica commenti
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021