Leclerc: "La Mercedes è molto forte, ma la situazione della Ferrari non è catastrofica"

condivisioni
commenti
Leclerc: "La Mercedes è molto forte, ma la situazione della Ferrari non è catastrofica"
Di:
28 apr 2019, 15:28

Il monegasco ha chiuso al quinto posto una gara divenuta complessa dopo l'errore in qualifica. Leclerc ha motivato i membri della Scuderia parlando di un passo gara Ferrari competitivo.

E’ stato un Gran Premio di Baku in salita quello vissuto da Charles Leclerc. Il monegasco della Ferrari, infatti, è riuscito a rimontare dall’ottava posizione in griglia sino alla quinta finale, ma ha compromesso nelle qualifiche del sabato le sue possibilità di conquistare il secondo podio stagionale.

L’errore commesso ieri, quando è andato a demolire la sua SF90 nella strettoia del castello, ha condizionato la corsa obbligandolo a partire con gomme medie a differenza di tutti i piloti che lo precedevano.

Leclerc è stato così costretto ad una strategia opposta rispetto ai rivali, ed ha dovuto prolungare di molto la vita delle sue Pirelli gialle per poi passare alle coperture soft. Quando ha montato le gomme più morbide, però, il suo ritmo non è stato incisivo come ci si attendeva ed il distacco da Verstappen, in quarta posizione, è sostanzialmente rimasto invariato.

 

Charles, una volta conclusa la gara, ha analizzato la sua corsa affermando di aver apprezzato il passo visto con le gomme medie e di non aver spinto con le rosse una volta avuta la consapevolezza di non riuscire a guadagnare posizioni.

“Il primo stint è stato molto buono, mentre nel secondo dopo un paio di giri ho chiesto se ci fosse stata la possibilità di riprendere il gruppo di testa ma mi è stato risposto di no e quindi ho pensato a preservare al massimo le gomme per prendere i punti del giro veloce”.

Leclerc è stato l’unico tra i piloti di vertice ad effettuare due soste, e questa strategia è stata adottata quando è stato chiaro che la rimonta su Verstappen sarebbe stata impossibile. Una volta effettuato il secondo pit, Charles è riuscito a guadagnare il punto extra sottraendo il giro veloce a Bottas.

“ Non ho puntato al passo gara ma ho cercato solamente di prendere il giro veloce visto che dal muretto mi avevano comunicato di non avere modo di recuperare posizioni”.

Ciò che forse ha lasciato l’amaro in bocca al monegasco è stato il timing della chiamata ai box per la prima sosta. Leclerc, infatti, è rimasto in pista qualche giro di troppo venendo superato da Bottas, da Hamilton e da Vettel, ma con questa scelta il muretto della Ferrari ha cercato di preservare la durata delle Pirelli soft.

“Non so se sarebbe cambiato qualcosa qualora mi fossi fermato qualche giro prima. L’unico dubbio che ho riguarda il tempo che ho perso quando sono stato superato sia dalle due Mercedes che da Seb. Ci sarà una ragione per questa scelta, devo ancora capire”.

Al termine del quarto round della stagione, la Mercedes ha piazzato la quarta doppietta consecutiva mentre la Ferrari si è dovuta accontentare dell’ennesimo podio. Una mazzata pesante, quella rimediata in Azerbaijan, ma Leclerc ha cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno dopo la gara odierna.

“La cosa positiva di oggi è il passo gara. Ieri, escludendo il mio errore, il passo era davvero buono. La pole era alla nostra portata. La Mercedes è stata molto forte in gara, noi dobbiamo ancora lavorare ma la situazione non è così catastrofica”.

Scorrimento
Lista

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90
1/5

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
2/5

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
3/5

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

La monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90 viene riportata ai meccanici Ferrari sul retro di un camion

La monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90 viene riportata ai meccanici Ferrari sul retro di un camion
4/5

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90
5/5

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Mondiale Costruttori F1 2019: la Mercedes si invola a +74 sulla Ferrari

Articolo precedente

Mondiale Costruttori F1 2019: la Mercedes si invola a +74 sulla Ferrari

Prossimo Articolo

Bottas: "Hamilton le ha provate tutte, ma io ho vinto a Baku non commettendo alcun errore"

Bottas: "Hamilton le ha provate tutte, ma io ho vinto a Baku non commettendo alcun errore"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Azerbaijan
Sotto-evento Gara
Location Baku City Circuit
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Acquista adesso
Autore Marco Di Marco