Formula 1
02 lug
-
05 lug
Qualifiche in
00 Ore
:
27 Minuti
:
42 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
118 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
132 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
145 giorni

Leclerc: "La Ferrari è performante, ma dobbiamo sfruttarne il pieno potenziale"

condivisioni
commenti
Leclerc: "La Ferrari è performante, ma dobbiamo sfruttarne il pieno potenziale"
Di:
9 mag 2019, 16:09

Il monegasco si augura che il pacchetto di novità aerodinamiche, insieme al nuovo motore permettano alla Rossa di sfidare le Mercedes: "Stiamo lavorando duramente per rendere la monoposto più competitiva in tutte le condizioni, ma non è facile".

La ‘prima’ europea di Charles Leclerc in rosso è stata preceduta da un’affollata conferenza stampa, come di solito accade quando a parlare è un top-driver.

Una testimonianza di quanto i primi quattro Gran Premi ferraristi della sua giovane carriera abbiano portato il ventunenne monegasco sotto i riflettori.

Tre mesi fa Leclerc ha ufficialmente iniziato a Barcellona la sua avventura con il Cavallino, ed è già tempo per un piccolo bilancio:
“Ci sono tanti aspetti positivi emersi in questo lasso di tempo. Abbiamo una macchina performante, dobbiamo solo capire come metterla nelle condizioni che permettono di poterla sfruttare al massimo del suo potenziale. Ovviamente la Mercedes si è confermata forte in tutte le aree, ma noi stiamo spingendo tanto, e la conferma è data anche dalle tante novità che avremo in questo weekend, compresa una nuova specifica di motore".

"Nel bilancio di queste prime quattro gare ci sono anche degli errori, so cosa ho sbagliato e purtroppo c’è stato anche l’imprevisto che non ci ha consentito di ottenere un miglior risultato in Bahrain. Ma fa parte di una stagione”.

Leggi anche:

Lo scorso febbraio la SF90 si mostrò molto performante nelle prove pre-campionato. Credi che ritroverai la stessa competitività in questo fine settimana?
“È una domanda difficile, ed ovviamente non sappiamo ancora che riscontri avremo. Stiamo lavorando molto duramente per rendere la monoposto più competitiva in tutte le condizioni, ma non è facile. Avremo a disposizione questo weekend delle evoluzioni che dovrebbero rendere la vettura più veloce, ma non sappiamo ancora quanto. L’obiettivo, come sempre, è fare il miglior lavoro possibile”.

Credi che la monoposto sia comunque più veloce oggi rispetto ai test?
“Sì, sicuramente, la vettura è stata migliorata”.

Passiamo al delicato tema gomme, e alla temuta finestra di funzionamento che se non centrata comprometto non poco le performance. Credi che sia una questione di piste o bisogna lavorare sulla monoposto per risolvere definitivamente questo problema?
“È una combinazione delle due cose. Da parte nostra dobbiamo capirle un po' di più, ma in generale è un problema comune a tutto il paddock, anche se ci sono delle squadre che soffrono meno di altre. Dobbiamo comunque lavorare per permetterci di avere la giusta finestra di temperature il più possibile”.

 

Se la Mercedes si confermerà ancora davanti al termine di questo weekend, credi che dovrete rivedere gli obiettivi della Ferrari?
“Aspettiamo e vedremo domenica dove saremo, ma non mi aspetto che la Mercedes possa confermarsi così lontana. Nell’ultimo giorno di test pre-campionato tutti hanno spinto, e ci siamo ritrovati a girare in tempi molto, molto vicini".

"Credo non sia stato giusto dire che eravamo molto avanti al termine dei test, ma tornando ad oggi spero che gli aggiornamenti portati in questo weekend ci confermino un passo avanti. Per tradizione Barcellona è una pista abbastanza indicativa in merito alla performance di una monoposto, un motivo in più per sperare di confermarci con un buon passo. Poi le valutazioni finali si faranno al termine della stagione”.

Dopo quattro doppiette della Mercedes siete ancora convinti, tu e la squadra, di avere le chance per poter puntare ai titoli Mondiali?
“Come squadra e come pilota devi sempre essere motivato e non mollare mai, è un aspetto estremamente importante in questo sport. Penso che le recenti partite di Champions League siano state un buon esempio in questo senso".

"Quella è la mentalità che deve avere una squadra, siamo qui per vincere e questo è ciò che vogliamo. Tutto il lavoro che stiamo facendo è focalizzato a migliorare, e spero che i risultati ci daranno ragione”.

Hai ripensato all’errore di Baku? Non hai avuto la possibilità di puntare sulla via di fuga?
“Ovviamente se avessi visto il mio errore in anticipo avrei imboccato la via di fuga, ma l'ho capito troppo tardi e sfortunatamente non c'era modo di evitarlo una volta che la ruota si è bloccata. Al di là dell’errore di guida, lo sbaglio maggiore è stato spingere così tanto in un giro di Q2 probabilmente non necessario”.

Credi che se avessi conquistato la pole position avresti avuto la possibilità di vincere la gara?
“Non so. La Mercedes è si è confermata molto forte a Bakua, è difficile fare una valutazione precisa. Ma eravamo decisamente molto forti prima dell’errore di sabato…”.

Scorrimento
Lista

Charles Leclerc, Ferrari cammina sulla pista

Charles Leclerc, Ferrari cammina sulla pista
1/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari cammina sulla pista

Charles Leclerc, Ferrari cammina sulla pista
2/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
3/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari speaks con Jock Clear, Ferrari nella pit lane

Charles Leclerc, Ferrari speaks con Jock Clear, Ferrari nella pit lane
4/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
5/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
6/14

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, esce dalla sua monoposto incidentata

Charles Leclerc, Ferrari SF90, esce dalla sua monoposto incidentata
7/14

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Charles Leclerc, Ferrari SF90
8/14

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
9/14

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
10/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, viene intervistato dopo le Qualifiche

Charles Leclerc, Ferrari, viene intervistato dopo le Qualifiche
11/14

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/14

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
13/14

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, in pit lane

Charles Leclerc, Ferrari SF90, in pit lane
14/14

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Renault: nel GP di Spagna debutta un motore evoluto sulla R.S.19

Articolo precedente

Renault: nel GP di Spagna debutta un motore evoluto sulla R.S.19

Prossimo Articolo

Bottas: "Abbiamo fatto quattro doppiette, ma la differenza con la Ferrari non è così grande"

Bottas: "Abbiamo fatto quattro doppiette, ma la differenza con la Ferrari non è così grande"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Giovedì
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Acquista adesso
Autore Roberto Chinchero