Leclerc: "Il guasto è capitato improvvisamente, ma la Ferrari ha dimostrato di essere competitiva in gara"

Il monegasco è stato l'autentico dominatore del GP, ma un guasto a pochi giri dalla fine lo ha privato di una vittoria meritata. Leclerc ha voluto guardare il bicchiere mezzo pieno sottolineando la ritrovata competitività della Ferrari.

Leclerc: "Il guasto è capitato improvvisamente, ma la Ferrari ha dimostrato di essere competitiva in gara"

E’ stato un Gran Premio del Bahrain dall’esito devastante per Charles Leclerc. Una vittoria che sembrava ormai in pugno, ed ampiamente meritata, è sfumata al giro numero 45 quando la power unit della sua Ferrari ha accusato un problema alla MGU-H facendogli perdere 30 Km/h di velocità di punta ed ha consegnato, di fatto, il successo nella mani di Lewis Hamilton.

Una beffa atroce ed immeritata per un pilota che al suo secondo weekend da pilota Ferrari ha mostrato tutto il proprio talento dominando in lungo ed in largo.

L’unica sbavatura, in una gara pressoché perfetta, si è vista in partenza quando il poleman non ha azzeccato uno stacco frizione ideale venendo subito scavalcato da Vettel e Bottas. Charles, tuttavia, non ha perso la calma ed ha subito infilato il finlandese della Mercedes per poi spingere ad un ritmo inarrivabile per tutti e mettere nel mirino Vettel sino a riconquistare il comando delle operazioni.

Leggi anche:

Tutto sembrava andare per il meglio anche dopo la seconda sosta, ma la dea bendata ha voltato le spalle al monegasco al quarantacinquesimo passaggio quando la sua SF90 ha improvvisamente iniziato viaggiare ad una velocità inferiore.

“Il problema al motore è capitato improvvisamente – ha dichiarato un giustamente deluso Leclerc a fine gara - prima non ho avuto alcun segnale”.

Nonostante l’amarezza per una prima vittoria in Formula 1 sfumata a pochi giri dal termine, Leclerc ha mostrato tutto il suo carattere quando ha voluto sottolineare i lati positivi di questo weekend. Charles, infatti, ha voluto elogiare il grande lavoro svolto dagli uomini di Maranello per riconquistare quella competitività improvvisamente smarrita in Australia.

“Sicuramente riesco a vedere anche i lati positivi di questa gara, ma il team non deve dimenticare quello che abbiamo fatto questo weekend. Siamo tornati in pista dopo la gara di Melbourne nella quale avevamo preso 7 decimi in qualifica, mentre qua abbiamo conquistato la prima fila. Questo non significa che saremo sempre davanti tutta la stagione, ma la squadra ha svolto un grandissimo lavoro e tutti i ragazzi devono esserne fieri”.

“Monopolizzare l’intera prima fila è stata la dimostrazione che è stato fatto un lavoro eccezionale, ed in gara abbiamo mostrato di essere i più veloci”.

 

Leclerc ha poi cercato di stemperare la delusione per un terzo posto dal sapore decisamente amaro dicendosi comunque soddisfatto di essere riuscito ad andare a podio nonostante il problema al motore.

“I problemi capitano nell’arco di una stagione, ed oggi sono capitati a noi purtroppo. Però se ogni volta che abbiamo un problema riusciamo a finire terzi possiamo essere soddisfatti. Ovviamente lavoreremo per non avere altri guasti”.

Charles, infine, ha spiegato come in occasione del secondo round stagionale il team abbia compreso parte di quei problemi che hanno azzoppato le SF90 a Melbourne, ma ha anche evidenziato come ci sia ancora da lavorare per comprendere appieno le cause della debacle australiana.

“C’è sempre da lavorare. Questo weekend è stato positivo, ma dobbiamo impegnarci ad ogni appuntamento per avere il set up giusto per ogni tracciato. Abbiamo capito una parte dei problemi che ci hanno tolto performance in Australia, ma dobbiamo ancora capire l’altra parte. Dobbiamo sempre lavorare, ma abbiamo una buona base”.

Charles Leclerc, Ferrari SF90 sorpassa Sebastian Vettel, Ferrari SF90 e va al comando
Charles Leclerc, Ferrari SF90 sorpassa Sebastian Vettel, Ferrari SF90 e va al comando
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, con Jock Clear, Ingegnere di pista, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari, con Jock Clear, Ingegnere di pista, Ferrari
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, durante la drivers parade
Charles Leclerc, Ferrari, durante la drivers parade
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari, con Charles Leclerc, Ferrari
Mattia Binotto, Team Principal Ferrari, con Charles Leclerc, Ferrari
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 alla partenza della gara, seguito da Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10 e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 alla partenza della gara, seguito da Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10 e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
5/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 alla partenza della gara, seguito da Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10 e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 alla partenza della gara, seguito da Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10 e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
6/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari
Mattia Binotto, Team Principal Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari
7/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
8/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
9/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Il poleman Charles Leclerc, Ferrari
Il poleman Charles Leclerc, Ferrari
10/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
11/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
14/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
15/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
17/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lando Norris, McLaren MCL34
Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lando Norris, McLaren MCL34
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
19/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Alexander Albon, Toro Rosso STR14
Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Alexander Albon, Toro Rosso STR14
20/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
21/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
22/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Binotto: "Inaccettabile avere problemi di affidabilità, ma la Ferrari e i piloti sono forti"
Articolo precedente

Binotto: "Inaccettabile avere problemi di affidabilità, ma la Ferrari e i piloti sono forti"

Prossimo Articolo

Retroscena Ferrari: Leclerc poteva finire secondo, ma sarebbe rimasto senza benzina

Retroscena Ferrari: Leclerc poteva finire secondo, ma sarebbe rimasto senza benzina
Carica commenti
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021