Leclerc: "Il contratto in scadenza non destabilizzerà Vettel"

Il monegasco, che ha appena rinnovato il proprio contratto con la Ferrari, parla della situazione di Vettel. Il tedesco è in scadenza di contratto e cerca il rinnovo con il team di Maranello.

Leclerc: "Il contratto in scadenza non destabilizzerà Vettel"

La prima stagione di Charles Leclerc da pilota titolare della Scuderia Ferrari in Formula 1 è stata sorprendente. Il monegasco ha portato a casa due vittorie strepitose a Spa-Francorchamps e a Monza, chiudendo il Mondiale al quarto posto, davanti al ben più esperto e titolato compagno di squadra Sebastian Vettel.

Charles si è subito mostrato pilota "da Ferrari". Per questo motivo i vertici del Cavallino Rampante hanno deciso di prolungargli il contratto, con questo che scadrà alla fine del 2024. 

Situazione ben differente per quanto riguarda il compagno di squadra, Sebastian Vettel. Il 4 volte iridato di F1 è in scadenza con il team di Maranello e si appresta ad affrontare la stagione 2020 - coronavirus permettendo - con un fardello sulle spalle: rinnovo o nuova avventura?

Sebbene Mattia Binotto abbia ammesso che le trattative per allungare il contratto di Vettel siano già iniziate, Sebastian potrebbe dover convivere con un fattore di distrazione, proprio il rinnovo con la Ferrari.

Charles Leclerc, però, pensa che Vettel non avrà poi grossi problemi a gestire la pressione che deriverà dal dover fare risultati in pista e, allo stesso tempo, trovare un'intesa con i vertici del Cavallino per prolungare l'accordo che possa mantenerlo a Maranello anche per i prossimi anni.

"Sono davvero fortunato ad ricoprire questa posizione, in cui per altro ho un contratto a lungo termine. Sono felice di essere in questa situazione. Conosco però bene anche la situazione in cui si trova Sebastian, perché negli ultimi 2 anni l'ho vissuta in prima persona".

"Non credo che avere un anno di contratto lo destabilizzerà così tanto. Lui è un pilota davvero forte e io mi aspetto che lo sia nonostante la situazione in cui si trova".

Leclerc ha anche fatto sapere di essere molto contento di essere il compagno di squadra di Vettel. Lo stesso tedesco, in questi primi mesi del 2020, non ha certo nascosto la sua intenzione di rimanere in Ferrari e continuare a dare la caccia al quinto titolo iridato.

"Io sto molto bene con Vettel al mio fianco. Ma rispetterei la decisione della Ferrari qualora scegliesse di fare un cambiamento. Lo scorso anno abbiamo avuto momenti di frizione, ma la nostra relazione è rimasta la medesima. Io credo sia un'ottima cosa, siamo entrambi maturi abbastanza da separare ciò che avviene in pista da ciò che siamo al di fuori delle corse".

condivisioni
commenti
Vettel: "Cambiare il mio passato? Tutto è accaduto per un motivo"

Articolo precedente

Vettel: "Cambiare il mio passato? Tutto è accaduto per un motivo"

Prossimo Articolo

Marquez e Alonso, spettacolo su Instagram

Marquez e Alonso, spettacolo su Instagram
Carica commenti
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021