Leclerc: "Gara perfetta. Per ora meno podi ma siamo più forti"

Leclerc ha chiuso quarto al GP di Spagna dopo una partenza perfetta che lo ha anche portato a superare Bottas dopo il via. "Abbiamo meno podi del 2020, ma siamo certamente più forti", ha dichiarato il monegasco.

Leclerc: "Gara perfetta. Per ora meno podi ma siamo più forti"

Ancora una volta Charles Leclerc è riuscito a estrapolare il massimo dalla Ferrari SF21 e a ottenere un risultato che lascia ben sperare, ma anche intravedere miglioramenti considerevoli della Rossa rispetto alla passata stagione.

Il monegasco ha ottenuto il quarto posto al Gran Premio di Spagna, battuto solo da Lewis Hamilton - vincitore della gara - Max Verstappen e Valtteri Bottas. Proprio con il finnico della Mercedes, Leclerc ha ingaggiato e vinto un duello poche curve dopo il via, portando la Ferrari al terzo posto e tenendo alle proprie spalle la W12 numero 77.

L'undercut fatto dalla Mercedes e una diversa strategia della Ferrari hanno riportato Bottas davanti. Ciò non toglie che Leclerc sia stato autore di una gara sopra le righe, come lui stesso ha ammesso al termine della corsa del Montmelo.

"Onestamente oggi abbiamo fatto una gara perfetta. Non ci sono stati errori, la strategia era buona, gestione anche. Al via c'è stato un momento in cui ho pensato: 'Saremo quarti e basta'. Ma poi ho trovato uno spiraglio all'esterno di Bottas e ho provato a superarlo. E' andata bene. Dopo lo stint sulle Soft è stato molto competitivo. Con le Medie anche, e poi avremmo potuto avere un passo migliore. Anche perché ho provato a gestire molto le gomme mentre c'era Perez in recupero su di me. Abbiamo fatto una bella gara. Ho sperato nel podio...".

Leclerc continua a lavorare su se stesso. Uno dei suoi punti deboli, forse il più vistoso, da quando è arrivato alla Ferrari era la gestione gomme. Da qualche anno a questa parte ha compiuto progressi considerevoli e la gara di oggi è lo specchio dei passi avanti fatti sino a oggi.

"Abbiamo fatto davvero una bella gara, soprattutto sulla gestione della gomma. Sto lavorando veramente tanto su quell'aspetto, ma tanto. Nel 2019 era il mio punto debole: ho fatto tante pole e poche vittorie. E quella era colpa mia. Ho lavorato tanto e nel 2020 ho fatto meglio, ma quest'anno ho fatto un altro passo avanti. Io continuo a lavorarci, ma sono migliorato molto".

Il paradosso, rispetto al 2020, è che l'anno scorso la Ferrari, giunta a questo punto della stagione, aveva già colto 2 podi. Quest'anno il team diretto da Marttia Binotto è ancora fermo a zero, ma le prestazioni della monoposto sono completamente differenti.

"Nel terzo settore qui ero sorprendentemente forte. Negli anni passati non eravamo forti nel terzo settore. Sebbene quest'anno non siano ancora arrivati podi, siamo messi molto meglio rispetto al 2020, siamo più competitivi. Il feeling con la macchina è buono, c'è motivazione nel team. Questo quarto posto ce lo siamo meritati, non è stato un colpo di fortuna o altro. L'anno scorso abbiamo fatto podi, ma sono stati più fortuna che altro".

"Per Monte-Carlo vediamo, siamo forti nelle curve lente ma c'è ancora tanto lavoro da fare. Credo che quando Mercedes e Red Bull metteranno l'assetto per Monaco, saranno ancora davanti a tutti, il riferimento".

condivisioni
commenti
F1: Hamilton non teme Verstappen in Spagna, Leclerc è quarto
Articolo precedente

F1: Hamilton non teme Verstappen in Spagna, Leclerc è quarto

Prossimo Articolo

Hamilton: "Gara partita male, poi è stata una caccia"

Hamilton: "Gara partita male, poi è stata una caccia"
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021