Leclerc: "Fatto il massimo, ma la McLaren ne ha di più"

Il monegasco è riuscito a guadagnare due posizioni al via ed ha chiuso la Sprint Qualifying di Monza in sesta posizione. Charles ha dato il massimo, ma ha sottolineato come questo weekend le McLaren sembrino imprendibili.

Leclerc: "Fatto il massimo, ma la McLaren ne ha di più"

Quello di Monza è stato un weekend sino ad ora complicato per la Ferrari. Carlos Sainz ha distrutto l’avantreno della sua SF21 in occasione delle FP2, mentre Charles Leclerc è stato costretto a concludere in anticipo la sessione per una intossicazione che ha richiesto anche una visita al centro medico.

Le premesse per soffrire anche nella Sprint Qualifying del sabato pomeriggio c’erano tutte, eppure il monegasco è riuscito a sfruttare al meglio le occasioni che si sono presentate per guadagnare due posizioni rispetto alla qualifica e chiudere in sesta piazza.

Conclusa una Sprint Qualifying priva di emozioni per il pubblico in pista ed a casa, Leclerc ha subito voluto rassicurare sulle sue condizioni fisiche. Charles ha sottolineato di non essere al 100%, ma di essere soddisfatto per il risultato odierno.

“Fisicamente ho passato dei giorni migliori, non sto benissimo, ma oggi siamo riusciti a svolgere al meglio il nostro lavoro in pista e sono molto contento per questo”.

Leggi anche:

Leclerc, ai microfoni di Sky Sport F1 HD, ha poi posto l’accento sullo stato di forma della McLaren sul circuito di Monza. Le MCL35M di Ricciardo e Norris sembrano assolutamente imprendibili per via della loro velocità di punta e Charles ha evidenziato come in questo weekend sarà necessario correre in difesa in attesa di piste più favorevoli alla SF21.

“Oggi siamo riusciti a massimizzare il nostro potenziale. Purtroppo questo weekend la McLaren ne ha di più di noi. Dobbiamo cercare di racimolare quanti più punti possibile”.

“Onestamente non credo che domani potremo fare più di quanto visto oggi, ma mai dire mai. Se faremo tutto in modo perfetto sono certo che potremo mettere pressione alla McLaren. Ci sono molte vetture che partiranno alle nostre spalle, come Bottas, Perez o Gasly. Io darò tutto”.

La seconda Sprint Qualifying della stagione ha forse deluso le aspettative di chi ha voluto a tutti i costi provare questo esperimento. Lo spettacolo in pista è stato imbarazzante e si fatica a capire il perché ci si ostini a provare un format che non aggiunge nulla ad un campionato estremamente combattuto.

Leclerc, però, ha voluto dare una lettura diversa. Il monegasco della Ferrari ha sottolineato come l’esperienza maturata oggi, specie con riferimento al degrado gomme, potrà essere preziosa in ottica gara per determinare le strategie corrette.

“La Sprint Qualifying è molto importante in vista della gara di domani perché nei primi due giri devi spingere e il degrado è elevato. Così facendo abbiamo dei dati in vista della corsa di domenica ed è su questi che ci concentreremo stasera”.

condivisioni
commenti
Hamilton: "McLaren sottovalutate, Max può vincere facilmente"

Articolo precedente

Hamilton: "McLaren sottovalutate, Max può vincere facilmente"

Prossimo Articolo

Chinchero: "L'errore di Lewis può essere decisivo per il titolo"

Chinchero: "L'errore di Lewis può essere decisivo per il titolo"
Carica commenti
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021