Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista
Formula 1 GP d'Italia

Leclerc: "Bravo Carlos. La F1 mi piace così. Dura, bei duelli"

Leclerc ha sfiorato il podio per 1 decimo al GP d'Italia, con Sainz che lo ha battuto nella lotta per il terzo posto. Lui, però, dice di essersi divertito per i bei duelli in pista con Carlos e Perez.

Carlos Sainz, Ferrari SF-23, Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Charles Leclerc ha provato in tutti i modi a sovvertire il risultato di ieri, con Sainz che lo ha superato in qualifica firmando addirittura la pole position del Gran Premio d'Italia a Monza, davanti ai tifosi della Ferrari. .Ma alla fine non c'è riuscito.

Il monegasco, dopo una serie di duelli con Sergio Perez prima e il compagno di squadra Carlos Sainz Jr. poi, è stato costretto ad accontentarsi del quarto posto, staccato di appena 1 decimo di secondo da Sainz una volta tagliato il traguardo.

Leclerc ha davvero fatto di tutto per portare a casa uno dei tre Tifone, le coppe ideate da un'artista italiana appositamente per la gara di Monza. Scattato bene dalla terza posizione, sino a poche decine di metri dalla staccata della prima variante, Leclerc sembrava poter attaccare Max Verstappen ma lo spazio non è stato sufficiente per affondare.

"Al primo giro non volevo prendere rischi inutili. Quindi in partenza mi sono accodato per evitare qualunque cosa e poi, onestamente, era anche l'unica cosa possibile da fare, perché non c'era spazio né a destra, né a sinistra", ha detto Leclerc parlando del via.

Carlos Sainz, Ferrari SF-23, Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Carlos Sainz, Ferrari SF-23, Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Photo by: Jake Grant / Motorsport Images

Una volta montato un treno di gomme Hard, Leclerc ha provato prima a superare Sainz dopo essere uscito dai box appaiato al compagno di squadra, non riuscendoci. Poi ha provato a resistere al ritorno di Sergio Perez, ma la RB19 numero 11 ha avuto un passo - seppur di poco - più rapido della sua SF23.

"Quando ho montato le gomme ho cercato di gestirle per l'ultima parte di gara. Ho fatto come nel primo stint. Se guardiamo il mio passo è sempre stato sempre più competitivo alla fine. All'inizio dello stint con le Hard ho cercato sia di salvaguardare le gomme che tenere dietro Perez, ma era difficilissimo, perché le Red Bull avevano più passo di noi".

"Alla fine ho dato tutto, ma non cambia tanto, perché c'è Carlos sul podio. Il nostro duello è stato bello, è stato al limite, ovviamente. Alla frenata della prima variante ci muovevamo entrambi in frenata, infatti abbiamo fatto dei bloccaggi, però mi sono divertito".

Leclerc commentato anche gli ultimi giri, dove ha avvertito la maggior stanchezza per via dell'intensità messa per provare ad agguantare un podio in cui contava tanto.

"La gara è stata dura soprattutto negli ultimi giri, quando sia io che Carlos e Perez abbiamo spinto al massimo, abbiamo cercato di dare tutto per finire sul podio. Noi ci siamo divertiti da matti, ma credo che si siano divertiti meno al muretto e i tifosi. Per me la Formula 1 deve essere questa, con duelli duri. Prima con Sergio, poi con Carlos".

"Ma io mi sono divertito tantissimo e faccio i complimenti a Carlos per il podio, perché certamente sarà una bella soddisfazione per la sua carriera. Però alla fine terzo e quarto è il miglior risultato che potevamo fare oggi. Non era possibile tenere dietro la Red Bull, oggi", ha concluso il pilota della Ferrari.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Sainz a podio: "Ho difeso forte, ma ho usato troppo le gomme"
Prossimo Articolo F1 | Verstappen: "Record sudato, ma è stata una gara divertente"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia